Glashütte Original: una manifattura tedesca

Gli scorsi 6 e 7 Luglio abbiamo portato i nostri soci in Germania, uscendo dalle tipiche “rotte” dell'alta orologeria, per andare a visitare una delle più interessanti manifatture del panorama odierno, che ci ha aperto le porte del suo stabilimento di fabbricazione e assemblaggio e, seguendo un percorso di scoperta dell'orologeria tedesca, anche quelle del Museo di Orologeria di Glashütte, forse il più stimolate al mondo per contenuti didattici e interattivi. La nostra visita inizia dal dipartimento di design, dove 7 ingegneri e 2 designer lavorano allo sviluppo dei nuovi modelli e movimenti della Casa. Qui è nato il meccanismo dl Panoramadatum, il grande datario brevettato della Glashütte Original, sviluppato negli anni '90. Dal design si passa direttamente alla produzione, passando per uno dei reparti più importanti dell'azienda: l'officina di fabbricazione degli utensili. Si tratta di un dipartimento strategico per l'organizzazione della produzione, poiché permette all'azienda di realizzare da sé gli utensili per la fabbricazione dei nuovi prodotti, accelerando i processi di industrializzazione. Sullo stesso piano della manifattura trova posto l'officina equipaggiata da macchine a controllo numerico per il taglio ad elettroerosione a filo. Qui sono realizzati circa 250 pezzi al giorno; all'uscita dalla macchina un addetto elimina manualmente i residui di lavorazione da ogni pezzo. Esaurita la visita dei laboratori di fabbricazione dei componenti, finalmente entriamo nel vivo delle lavorazioni manuali di assemblaggio. Qui c'è una sorpresa per i nostri ospiti, che possono cimentarsi in un'operazione tutt'altro che semplice: il montaggio delle viti di regolazione sulla corona del bilanciere. E sì, perché in Glashütte Original anche i bilancieri sono interamente prodotti in-house. Completato il tour della manifattura, la nostra permanenza a Glashütte prosegue con la visita guidata al Museo orologiero della città, ospitato nei locali che un tempo accolsero la scuola di orologeria della città. L'esposizione permanente del Deutsches Uhrenmuseum è stata inaugurata nel 2008, grazie all'impegno della fondazione German Watch Museum Glashütte – Nicolas G. Hayek, cui fanno capo la città di Glashütte e la manifattura Glashütte Original.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics