Piaget inaugura le visite in manifattura

A inaugurare la serie delle visite in manifattura, nel 2010 (esattamente il 10 e 11 Febbraio), è stata la Maison Piaget, che ha portato nel mese di febbraio due soci, Giampiero Di Ludovico e Guido Bertoldo, nel cuore degli impianti di Ginevra e La Côte-aux-Feux, dove sono realizzati, rifiniti e assemblati i modelli dalla Casa. Una vera e propria full immersion in una delle manifatture più complete del panorama svizzero, a contatto con gli orologiai e i direttori degli stabilimenti, nonché con il CEO del marchio, Philippe Léopold-Metzger, che ha consegnato loro gli attestati di partecipazione. La voce dei soci testimonia l'emozione di questa visita: “Potrei iniziare dicendo: ho visto cose che voi umani non potreste immaginarvi... (da Blade Runner). Ma io ho potuto verificare l’alta qualità tecnica e la grande manualità delle persone che costruiscono e assemblano i movimenti, abbelliscono, incassano e controllano gli orologi Piaget” (Guido Bertoldo). Un'esperienza resa ancora più preziosa per i nostri soci dalla cordialità e dalla disponibilità di tutta la Piaget: “Voglio sottolineare che non sono stato semplicemente accompagnato negli stabilimenti, ma ho "vissuto" Piaget per due giorni: lo staff de l'Orologio e il personale della Maison ci hanno riservato un'accoglienza oltre ogni aspettativa, impeccabile dal punto di vista organizzativo, entusiasmante nei contenuti tecnici e comunque tale da farci sentire a nostro agio in ogni situazione” (Giampiero Di Ludovico). Il viaggio, infatti, è stato reso unico anche dall'ospitalità impeccabile che Piaget ha riservato ai soci, non solo dal punto di vista della visita orologiera in senso stretto, ma anche per quel che ha riguardato la calda accoglienza e le attività extra che spesso sono state organizzate e che hanno reso questa esperienza davvero unica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics