Richard Mille al Salone Belles Montres

Richard Mille sarà presente anche quest’anno a Belles Montres, Salone parigino diventato, in cinque anni, appuntamento fondamentale di fine novembre per gli appassionati di orologeria. Molti orologi d’eccezione firmati Richard Mille saranno presentati per l’occasione nelle giornate del 23, 24 e 25 novembre, come il Tourbillon RM 053 Pablo Mac Donough (in foto), creato dalla Maison per Pablo Mac Donough, ambasciatore del marchio e numero uno mondiale del polo: questo segnatempo si caratterizza in particolare per la sua cassa tonneau “corazzata”, progettata per supportare gli choc estremi del polo. Un altro modello esposto sarà l’RM 055 Bubba Watson, un esemplare ultrasportivo, con lunetta realizzata in ATZ, uno dei materiali più duri al mondo dopo il diamante e rinomato per la sua grande resistenza ai graffi e per il suo colore inalterabile. Da notare anche l’RM 033 extrapiatto, riconoscibile per la sua cassa in tre parti di forma tonda estremamente elegante. Numerosi dettagli tecnici contraddistinguono questo orologio, come il bilanciere a inerzia variabile e la riserva di carica di 42 ore. E ancora: l’RM016 Black Night, di forma rettangolare, con cassa e fibbia in titanio trattata DLC, in contrasto con il rehaut e il cinturino in caucciù rossi; oppure l’RM016 in oro bianco, incastonato con diamanti e zaffiri neri, cassa rettangolare e movimento scheletrato a carica automatica. Infine, come ogni anno, un orologio Richard Mille sarà presentato allo stand della Fondazione dell’Alta Orologeria: si tratta del modello RM037, calibro automatico CRMA1 sviluppato a Breuleux, in Svizzera, dagli specialisti della Casa. Questo movimento, costruito su una platina scheletrata in titanio grado 5, presenta una particolarità: normalmente la corona è parte integrante del movimento, direttamente connessa allo stesso tramite la tige che passa attraverso la cassa dell’orologio e questa connessione potrebbe causare danni al movimento in caso di un forte urto sulla corona. Sull’RM 037, un dispositivo permette di eliminare il problema; la corona lavora ancorata alla cassa e non è più connessa rigidamente alla tige e quindi al movimento, una soluzione ideale, questa, per preservare la durata del meccanismo. Numerosi altri dettagli tecnici firmano l’RM037: la finestrella della data, sovradimensionata, posizionata a ore 12 e un selettore delle funzioni a ore 4; due pulsanti, dalla forma leggermente arrotondata, posizionati a ore 4 e a ore 10; la riserva di carica di circa 50 ore; il rotore a geometria variabile e il bilanciere a inerzia variabile. Per informazioni: www.bellesmontres.fr.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics