Zenith: il calibro 135 e il suo creatore

Jean-Frédéric Dufour e Ephrem Jobin

Jean-Frédéric Dufour e Ephrem Jobin

Ha compiuto cento anni (tra l'altro portati in un modo straordinario), l'orologiaio Ephrem Jobin, colui che ha creato il pluripremiato calibro 135 di Zenith, lanciato nel 1948. Il calibro 135 presentava numerose caratteristiche innovative e molto raffinate che gli hanno consentito di aggiudicarsi numerosi premi per la cronometria durante i diversi concorsi indetti dall’Osservatorio di Neuchâtel, cinque dei quali sono stati vinti in anni successivi, dal 1950 al 1954. Grazie a questo esclusivo meccanismo, Zenith ha ottenuto 200 riconoscimenti individuali, aggiudicandosi il primo posto nei due terzi delle occasioni, e cinque premi per le serie.

Il successo del calibro 135 risiede principalmente nell’impiego di un bariletto più grande, che ne aumenta la riserva di carica, e di un bilanciere sovradimensionato che, facendo parte dell’organo regolatore, detiene un ruolo fondamentale ai fini di una maggiore precisione. Questo approccio prevede una costruzione del movimento completamente diversa, incluso il decentramento della ruota dei minuti rispetto all’asse centrale, per avere lo spazio necessario ad accogliere il nuovo bilanciere. La versione presentata in occasione del concorso dell’Osservatorio (Calibro 135.0) era dotata di una spirale Breguet e di un regolatore o di un indice a forma di freccia singola o doppia, per assicurare un attrito equilibrato e favorire una regolazione ottimale.

La precisione cronometrica del Calibro 135 ne ha ovviamente limitato la fabbricazione, riservando l’esclusivo movimento ai modelli di alta orologeria. La produzione totale ammonta oggi a 11.000 esemplari, pertanto gli orologi che dispongono di questo calibro sono divenuti oggetti molto ambiti da intenditori e collezionisti.

Ieri, dunque, i festeggiamenti per il simpaticissimo vecchietto svoltisi nella manifattura di Le Locle, che hanno coinciso con la presentazione ufficiale, da parte di Jean-Frédéric Dufour, nuovo presidente e CEO di Zenith dallo scorso giugno, di una serie speciale, limitata a 100 esemplari dedicata a Ephrem Jobin, insieme al modello con il numero 100 per celebrarne il compleanno in maniera originale. Si tratta di un esemplare in oro rosa che adotta il calibro Elite 689, visibile attraverso il fondello in vetro zaffiro, perfezionato nel tempo proprio grazie al contributo di Ephrem Jobin.

Translate »
Web
Analytics