L’“Egiziano Piccolo” di Panerai, protagonista dell'asta Christie's

Il 14 dicembre, al Rockfeller Center di New York, Panerai è stato uno dei protagonisti indiscussi dell’asta di Christie’s “Important Watches”. Il 6154, noto per la sua rara bellezza e battezzato dai grandi cultori del marchio fiorentino come l’“Egiziano Piccolo”, è stato battuto all’asta per la cifra di 326,500 $, triplicando il suo valore di partenza che si attestava tra gli 80.000 $ e i 120.000 $: un record assoluto mai raggiunto dagli orologi Panerai battuti all’asta fino ad oggi. L’eccezionale esemplare creato dalla Maison per la Marina Militare Egiziana è in acciaio inox e il tipico quadrante Panerai Radiomir era originariamente in ottone a fondo nero; il color bronzo che si ammira oggi è frutto dell’azione corrosiva del Radiomir, la pasta al radio utilizzata per la luminescenza del quadrante, che a contatto con l’ottone ha fatto sì che il suo colore cambiasse nel tempo in modo radicale. Il risultato straordinario di quest’asta è la conferma di quanto fascino e forza abbia, ancora oggi, la storia di Panerai, un marchio che guarda al futuro restando sempre fedele al proprio passato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics