Hublot – BaselWorld 2013: Orologi Big Bang Unico

A tre anni e mezzo dall'inaugurazione della manifattura Hublot a Nyon in Svizzera, arriva il Big Bang Unico di Hublot dotato di movimento cronografo con ruota a colonne a doppio accoppiamento visibile sul lato quadrante, completamente progettato, sviluppato e prodotto nei laboratori della manifattura. Il risultato - presentato in quattro prime referenze destinate a diventare dei best-seller - sarà il punto di partenza di una nuova linea di prodotti Hublot, a integrazione delle linee Big Bang, Classic Fusion, King Power e Masterpieces. L'orologio presenta una cassa in titanio (o King Gold a 18 carati) dal diametro di 45,5 millimetri, sormontata da una lunetta fissata da sei viti dal design ancora più raffinato (la testa di ogni vite ora è in rilievo consentendo l'alternanza di finitura lucida e opaca). Degna di nota è la nuova struttura della corona, avvitata, sovrastampata in caucciù, il cui profilo è decorato con la famosa H della vite Hublot. Per la prima volta dalla creazione del Big Bang nel 2005, i pulsanti sono rotondi; sono inoltre protetti da copri-pulsante integrato alla carrure e rifiniti come pistoni di un motore. Per l'attacco del cinturino è stato adottato il sistema "One clic" che consentirà di alternare una vasta scelta di bracciali a proprio piacimento - gli orologi sono forniti di un cinturino in caucciù naturale strutturato e rivestito (un'altra novità).

Infine, il movimento HUB 1242, a carica automatica, può essere ammirato grazie a un quadrante scheletrato dotato di indici e numeri arabi rielaborati per renderli più massicci (e che sono svuotati e riempiti di SuperLuminova), oltre che di due contatori "cerchiati" da una ghiera lucida, il primo, per i minuti, alle ore 3, e l'altro, per i secondi continui, alle ore 9; la finestrella del datario è visibile alle ore 3. Anche le lancette sono state rielaborate, sfaccettate su due livelli e riempite di SuperLuminova.

Translate »
Web
Analytics