Vacheron Constantin vince il Premio Speciale della giuria del GPHG di Ginevra

Tivoli Soldat Dos

Il Grand Prix d’Horlogerie di Ginevra rende omaggio a Jean-Luc Perrin, Yannick Pintus e Micke Pintus, tre Maestri orologiai della Manifattura Vacheron Constantin, per la Referenza 57260, l’orologio più complicato mai realizzato. Il Premio Speciale della Giuria ha un valore particolarmente simbolico nel mondo dell’Alta Orologeria, perché celebra soprattutto il lavoro dell’Orologiaio. Gli otto anni di lavoro necessari alla creazione della Referenza 57260 sono stati “un’autentica avventura umana”, spiega Jean-Luc Perrin, e hanno attinto a un’eccezionale savoir-faire così come a una forte determinazione ad ampliare i limiti della fattibilità. I tre maestri orologiai, che hanno realizzato molti degli orologi più complicati di Vacheron Constantin, hanno già vinto il premio “Aiguille d’Or” dieci anni fa, nel 2005, per il Tour de l’Ile, che all’epoca era l’orologio più complicato al mondo. La Referenza 57260, un capolavoro dell’orologeria realizzato su richiesta con il Punzone di Ginevra, vanta 57 complicazioni, parecchie delle quali senza precedenti, inclusi calendari multipli e cronografo doppio retrogrado. Questo segnatempo è nato dalla voglia di affrontare le sfide più difficili, propria dell’indole di tre uomini che sono maestri della loro arte. Le ricerche e le competenze sviluppate durante la sua fabbricazione rappresentano il maggior contributo all’evoluzione dell’orologeria meccanica dagli anni '20.

Translate »
Web
Analytics