La manifattura Hublot di Nyon

Il 27 e 28 gennaio 2016 tre soci de L’Orologio Club hanno avuto l’opportunità di visitare sia la manifattura Hublot di Nyon, inaugurata sei anni fa, sia il nuovo impianto di ben 8.000 metri quadrati, costruito accanto al primo edificio. Se l’edificio originario, denominato ora H1, è stato riorganizzato consentendo l’espansione al piano terra del Dipartimento Innovazione, Ricerca & Sviluppo, la cui attività si concentra principalmente sui nuovi materiali e sui movimenti complicati, la nuova unità H2 è invece dedicata alla fabbricazione dei componenti dei movimenti di manifattura e alla fabbricazione delle casse. Il nostro tour si è particolarmente concentrato sugli aspetti innovativi della marca che hanno affascinato gli ospiti, i quali si sono a lungo intrattenuti nel reparto di produzione del Magic Gold, materiale esclusivo brevettato da Hublot. Altro momento molto apprezzato è stata la visita all’ufficio ricerca e sviluppo dove nascono progetti unici, come il modello MP-05 LaFerrari, ma anche macchine e strumenti indirizzati alla produzione o al contributo pratico nei campi in cui la Maison è attiva con il suo appoggio economico e umano. Uno di questi è il sito archeologico di Anticitera, dove la Casa supporta le ricerche degli archeologi subacquei organizzate dal ministero della cultura e dello sport greco e dalla Woods Hole Oceanographic Institution. Per aiutare gli archeologi subacquei nella loro impresa, Hublot ha realizzato un drone sottomarino, attualmente in fase di test, che permetterà di perlustrare il fondale per circoscrivere le zone dove successivamente effettuare le immersioni.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Translate »