Anticipazioni Paul Picot Baselworld 2016

commodor lun colorata

Quello di Baselworld è un appuntamento irrinunciabile per tutti coloro che vivono il mondo dell’orologeria. Ogni anno l’occasione si presenta ricca di aspettative e attese, ma questa edizione per Paul Picot avrà un significato ed un gusto tutto particolare, in quanto la casa di LE Noirmont festeggia i suoi primi 40 anni di attività. Tanti sono, infatti, gli anni passati da quel 1976 quando l’italiano Mario Boiocchi, insieme al fratello Roberto, decisero d’intraprendere la loro nuova attività. Mario Boiocchi, anima creativa dell’azienda, s’ispirò all’orologeria artigianale del 18° secolo per presentare un nuovo marchio, Paul Picot, dal forte spirito evocativo della grande tradizione orologiaia svizzera. Fin dalle sue prime creazioni Paul Picot esprimeva quella “Noblesse du Detail” che tutt’oggi si ritrova nelle ultime creazioni. La cura meticolosa dei dettagli e l’armonia di tutte le componenti dell’orologio sono il vero marchio di Paul Picot. Fedele a questo credo, Paul Picot si presenta a Basilea con il solito ricco bagaglio di novità. Alcune saranno varianti di colore su modelli già in catalogo, come i nuovi quadranti ivory e nero per il Megarotor Fase di Luna, o nuove tonalità nei GMT in smalto Gran Feu. La collezione Commodor, dal canto suo, è invece una novità dedicata ai polsi femminili e che sicuramente incontrerà il gusto delle donne più sportive: si tratta infatti di un sub professionale impermeabile fino a 200 metri e con cassa in acciaio da 36 mm di diametro. La lunetta girevole unidirezionale è disponibile nel colore dell'acciaio oppure nera o blu, in abbinamento col quadrante. I prezzi sono da definire.

Translate »
Web
Analytics