Premio Argò 2007

Premio Argò 2007

Grande successo di presenze per la quattordicesima edizione del

PREMIO ARGÒ PER L’OROLOGERIA.

La consegna dei premi, assegnati dalle riviste

L’OROLOGIO e CHRONO WORLD

ai migliori segnatempo del 2007 si è svolta il 18 marzo 2008

a Villafranca di Verona, presso il

Museo Nicolis – dell’auto della tecnica della meccanica.

Introducendo la cerimonia di consegna del PREMIO ARGÒ PER L’OROLOGERIA, Renato Giussani, direttore generale della Argò srl, che pubblica le testate L’OROLOGIO, CHRONO WORLD e LIFESTYLE, ha sottolineato il nuovo impegno internazionale della Casa Editrice, con la pubblicazione L’OROLOGIO HAUTE HORLOGERIE, distribuita in abbonamento in 115 nazioni del mondo.

I premi sono stati consegnati dal direttore de L’OROLOGIO Dody Giussani, in rappresentanza delle redazioni delle riviste L’OROLOGIO e CHRONO WORLD. Hanno ritirato i riconoscimenti i manager delle Case che con i loro segnatempo si sono guadagnate il 1°, 2° e 3° posto nelle cinque classifiche del Premio Argò 2007: Tecnica, Solotempo, Cronografo, Sportivo, Donna.

I numerosi invitati, manager delle Case orologiere premiate e semplici appassionati di orologeria, hanno potuto visitare la collezione di oltre 200 automobili del Museo Nicolis sotto la preziosa guida del fondatore e proprietario, Luciano Nicolis.

Le classifiche del PREMIO ARGÒ PER L’OROLOGERIA sono stilate dalle redazioni delle riviste L’OROLOGIO e CHRONO WORLD, sulla base delle nomination indicate dai lettori, sia attraverso le schede pubblicate mensilmente dalle testate, sia attraverso il sito della casa editrice (www.argoeditore.net).

I trofei in argento sono stati realizzati dalla ditta Negri Gioielli di Roma (www.titonegri.it).

I premiati

_____________________________________

TECNICA

1° Jaeger-LeCoultre Duomètre à Chronographe

Premiato per la tecnica innovativa, coniugata a uno stile estremamente classico. Il Duomètre à Chronographe esprime al meglio le due anime di Jaeger-LeCoultre e l’inarrestabile corsa della Casa verso i vertici dell’Alta Orologeria.

Ha ritirato il Premio: Claudio Angè, Brand Manager Jaeger-LeCoultre Italia

2° F.P. Journe Centigraphe

Il primo cronografo meccanico al mondo creato per la misura della velocità dai 6 ai 360.000 kilometri orari, grazie a un movimento che rileva fino al centesimo di secondo. Un’altra bellissima invenzione di François-Paul Journe, realizzata secondo i suoi canoni di massima finitura e accuratezza.

Ha ritirato il Premio: François-Paul Journe

3° Breguet La Tradition Tourbillon à Fusée

Uno speciale tourbillon, nella filosofia e nello stile della fortunata collezione La Tradition di Breguet, con l’aggiunta del sofisticato meccanismo a fuso e catena, che lo collega direttamente alla grande tradizione del fondatore: Abraham-Louis Breguet.

SOLOTEMPO

1° Rolex Milgauss

I nostri lettori hanno voluto premiare il grande ritorno di un classico dell’orologeria tecnica. La Casa coronata lo scorso anno ci ha sorpreso con interessantissime novità e un nuovo spirito creativo, ben rappresentato da questo orologio.

Ha ritirato il Premio: Elena Rusinenti, Direttore Marketing Rolex

2° Vacheron Constantin Collezione Patrimony Contemporaine

L’interpretazione moderna del più classico degli orologi non tradisce il DNA della più antica Casa orologiera svizzera e si afferma ai primi posti nelle preferenze degli appassionati.

3° Girard-Perregaux Classique 1966

La Girard-Perregaux torna al classico, con la sua consolidata produzione di movimenti ultrapiatti di manifattura, e lo fa attraverso un modello ricco di suggestioni e di appeal.

Ha ritirato il Premio: Francesca Roux, Responsabile comunicazione Girard-Perregaux

CRONOGRAFO

1° Omega Moon Watch 50th Anniversary

Nell’anno dello Speedmaster, che ha celebrato con varie serie limitate il proprio 50° anniversario, il pubblico dei nostri lettori ha premiato questo affascinante evergreen nella categoria che più gli appartiene, quella difficile e affollata dei cronografi. Naturalmente meccanici.

Ha ritirato il Premio: Andrea Nunziata, Brand Manager Omega Italia

2° IWC Da Vinci Chronograph

Il Da Vinci torna alle origini, con una inedita cassa di forma e una nuova funzione cronografica, realizzata da un originale calibro di manifattura. IWC al cento per cento.

Ha ritirato il Premio: Carlo Ceppi, Brand Manager IWC Italia

3° Zenith Defy Xtreme Open Stealth

Un premio al coraggio di sperimentare. La linea Defy di Zenith è tra le più innovative fra le collezioni sportive dei marchi di tradizione dell’orologeria svizzera. E colpisce la fantasia degli appassionati.

Ha ritirato il Premio: Andrea Moschini, Direttore generale Zenith

SPORTIVO

1° Patek Philippe Collezione Nautilus

Fra gli orologi più amati e desiderati del momento, il nuovo Nautilus in tutte le sue declinazioni è forse l’orologio che più ha fatto parlare nel 2007. Premiato per la capacità di rinnovare senza tradire l’attaccamento del pubblico a quello che è un classico dell’orologeria di alta gamma.

Ha ritirato il Premio: Stefania Belloli, Responsabile Relazioni Esterne e Stampa Patek Philippe

2° Audemars Piguet Royal Oak Offshore Alinghi Team

L’orologio che ha segnato la vittoria del team Alinghi all’America’s Cup sperimenta nuovi materiali e offre il valore aggiunto della leggerezza a design e funzionalità felicemente ispirate al mondo della vela.

Ha ritirato il Premio: Virginia Manera, Resp. Relazioni esterne e stampa Audemars Piguet

3° Panerai Radiomir Black Seal

L’anima di Panerai unita alla moderna tecnologia della ceramica hi-tech si traduce in un orologio di innegabile e irresistibile charme.

Ha ritirato il Premio: Giacomo Cinelli, Direttore Vendite Italia Panerai

DONNA

1° Bulgari Assioma D

La tradizione di Bulgari nell’orologeria da donna reinterpreta il classico orologio manchette con carattere e cattura ancora una volta le donne.

Ha ritirato il Premio: Patrizia Panni, Bulgari Office Associate Manager

2° Patek Philippe Gondolo Serata

Il più seducente fra i modelli per signora presentati dalla Casa nel 2007, nella fascia di alta gioielleria. Curve sinuose e diamanti non possono passare inosservati.

Ha ritirato il Premio: Stefania Belloli, Responsabile Relazioni Esterne e Stampa Patek Philippe

3° Chopard Happy Sport Mark II Chrono

Anche le donne ormai impazziscono per il cronografo e la più amata delle collezioni femminili Chopard non si è lasciata sfuggire l’occasione. Ennesima riuscita variazione di un must.

Ha ritirato il Premio: Roberto Melotti, Agente Chopard Italia

Per informazioni e foto:

Argò srl – Veronica Cerroni

Tel. 06.86.06.129 – Fax 06.86.06.324

veronicacerroni@argoeditore.net

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Translate »