Richard Mille e il mondo dei motori

Richard Mille e il mondo dei motori

Si preannunciano emozionanti le giornate dell’11, 12 e 13 luglio prossime, che vedranno sfidarsi per la quarta volta, dal 2002, più di 400 auto in gara durante la tanto acclamata Le Mans Classic. Sponsor principale e orologio ufficiale della manifestazione sarà ancora una volta la prestigiosa Casa orologiera Richard Mille che detterà i tempi della corsa e vi parteciperà attivamente a bordo di una Lola T70 e di una Matra 660/670 (quest’ultima vinse la 1.000 kilometri di Parigi nel 1971, guidata da Sir Jack Brabham, alla sua ultima gara, affiancato da François Severt). Sarà un’occasione per gli appassionati delle quattro ruote di rivedere modelli rari come la Talbot 105, terza assoluta nella sfida del 1931, la Delange D6 della Le Mans del 1936, la Maserati A6 GCS che prese parte alla 24 Ore del 1954 e 1955, infine l’Aston Martin DBR1, la René Bonnet Aérodjet e l’originale Howmet TX che vinsero nei loro rispettivi gruppi nel 1959. Novità assoluta di questa edizione della Le Mans Classic la presenza di bambini di età compresa tra 6 e 13 anni che parteciperanno alla gara al volante di una mini Bugatti, una Ford GT 40 o una Porsche 550 nelle giornate di sabato e domenica.

Translate »
Web
Analytics