Roger Dubuis – Anteprime SIHH 2017

rddbex0571_pr1_1436311

In occasione del SIHH 2017, la Excalibur, iconica collezione Roger Dubuis, è destinata a scuotere l’universo dell’orologeria. Ecco in anteprima tre novità che preannunciano ciò che sarà svelato in occasione del Salone. Quando si parla di complicazioni innovative non si può non pensare al calibro Quatuor RD101 a carica manuale, che annovera 590 componenti, oscilla a una frequenza di 16 Hz (115.200 alternanze/ora) ed è dotato di quattro bilancieri e cinque differenziali. In particolare, il 2017 lo vedrà declinato in un materiale di rottura che si sposa perfettamente con questa creazione originale: il cromo-cobalto. Questa lega di cromo e cobalto dalle elevate prestazioni riveste la cassa da 48 mm, la lunetta, il fondello e la corona ed è prodotta mediante l’impiego dell’esclusiva tecnologia MicroMelt®, che rappresenta appena lo 0,1% della metallurgia mondiale. Ampiamente utilizzato in aeronautica e astronomia, questo procedimento prevede la fusione e l’atomizzazione della lega in una polvere molto sottile ottenuta esponendo il metallo sciolto ad un getto di gas ad alta pressione emesso da un apposito macchinario. Questa polvere è poi mescolata e vagliata in base ad un diametro prestabilito, e successivamente è riversata in barattoli dove viene sigillata e pressata isostaticamente a caldo fino a raggiungere la massima densità prima di essere lavorata a caldo per produrre barrette arrotolate, sempre a caldo, che sono a loro volta lavorate per ricavarne la misura di prodotto desiderata. Roger Dubuis ha scelto questo procedimento sia perché garantisce al materiale un’omogeneità chimica senza pari, sia perché permette di creare leghe specifiche (come metallo e non-metallo) che sono impossibili da realizzare con altre tecniche, sia perché permette di controllare la porosità che si può ottenere così da garantire una qualità stabile della lega. Tuttavia, come sempre quando si fanno simili scelte tecniche ed estetiche, la Manifattura adotta questo materiale di punta tenendo sempre presente chi indosserà l’orologio; infatti il cromo-cobalto è biocompatibile al 100%, estremamente resistente alla corrosione grazie alla formazione spontanea di una pellicola protettiva passiva e incredibilmente durevole grazie alla struttura multifasica e alla precipitazione dei carburi. In questa nuova e audace interpretazione dell’Excalibur Quatuor, il lucente cromo-cobalto crea un bel contrasto con la gabbia del bariletto del movimento rivestita di PVD, il quadrante, gli indici delle ore e il cinturino di alligatore tutti di colore blu. Il segnatempo è dinamizzato da accenti rossi e bianchi sulla minuteria stampata in stile tachimetro e sulle lancette scheletrate di oro bianco con punte rosse riempite di SuperLumiNova, nonché dalle cuciture rosse del cinturino. Sinonimo di outdoor contemporaneo, incarnato dai calibri scheletrati tecnici Roger Dubuis d’ispirazione automobilistica, l’Excalibur Spider Automatico Scheletrato è una nuova interpretazione in blu/nero/rosso del talento e del sincero impegno profusi dal “pioniere dei calibri contemporanei scheletrati”, che qui mostra di essere particolarmente abile nell’elevare la produzione dei suoi segnatempo al rango di una moderna forma d’arte. Facendo leva sull’esperienza acquisita nel corso degli anni attraverso la creazione dei suoi movimenti avanguardistici, che rivelano la visione unica che la Maison ha della scheletratura, la generosa cassa di titanio da 45 mm è interpretata secondo il concetto Spider, che estende la scheletratura oltre il movimento e fino a coinvolgere cassa, réhaut e lancette. Il contrasto di colori di tendenza è una delle caratteristiche salienti di questo nuovo Excalibur Spider Automatico Scheletrato, un contrasto ottenuto mediante trattamento DLC di cassa e corona, dettagli di caucciù vulcanizzato su lunetta, corona e carrure nonché grazie ad accenti rossi sull’anello, la corona, le punte delle lancette e le cuciture del cinturino. Questo modello dall’estetica incisiva è animato dal Calibro RD820SQ – che nel 2015 era stato il primo movimento scheletrato automatico di Roger Dubuis. Esso incarna tutta la bellezza e l’audacia della pratica della scheletratura dei componenti del calibro, che è eseguita all’interno dei laboratori della Manifattura prima dell’assemblaggio, anziché – come avviene comunemente – su di un movimento pre-esistente. Tutte le facce dei 167 componenti del calibro sono meticolosamente realizzate a mano nel rispetto dei severi criteri di qualità e delle prestigiose finiture del “Poinçon de Genève”. Prodotto in edizione limitata di 88 esemplari, l’Excalibur Spider Automatico Scheletrato è un vivido coacervo di tradizioni, innovazione e abilità coltivate e costantemente arricchite dallo specialista della meccanica tecnica e architettonica. Terza preview del Sihh è l’Excalibur Essential 36 Automatico, che sfoggia una cassa in titanio con trattamento DLC nero sormontata da una lunetta rivestita di 48 zaffiri blu. Evocando fuoco e ghiaccio insieme, le scintillanti pietre preziose riflettono e accentuano il freddo splendore del quadrante con rivestimento PVD blu e finitura satinata soleil lucida. Questa elegante versione ridotta dell’Excalibur è contraddistinta dalla lunetta scanalata e dalle triple anse tipiche della collezione insieme alle cifre romane disposte a raggiera. Queste ultime sono piacevolmente “interrotte” da un contatore dei secondi a ore 6, dotato di una discreta finestrella del datario. Il calibro che lo anima è l’RD830 con rotore d’oro rosa 22 carati, che è possibile ammirare in movimento attraverso il fondello di vetro zaffiro trasparente e che garantisce una riserva di carica di 48 ore. L’elegante tocco finale di questa creazione è rappresentato dal cinturino di alligatore blu chiuso da una fibbia déployante con trattamento DLC.

Translate »
Web
Analytics