Girard-Perregaux 1966 WW.TC

pr_49557_52_131_bb6c

In attesa dell'edizione 2017 del Sihh, che aprirà in battenti il 16 gennaio prossimo, ecco una succosa anteprima Girard-Perregaux, rappresentata dal 1966 WW.TC, dotato della complicazione denominata ore del mondo, la cui invenzione ha accompagnato i pionieri delle ferrovie e, in seguito, dell'aviazione civile. Per la prima volta questa funzione è disponibile nella collezione più elegante di orologi urbani della Casa, ovvero la 1966. La lunga storia di Girard-Perregaux, che ha celebrato il 225esimo anniversario della propria fondazione quest'anno, è costellata da una grande quantità di creazioni di riferimento. Il 18esimo secolo ha salutato l'avvento di modelli ultrapiatti e orologi con automi creati da Jean-François Bautte, l'orologiaio che originò la manifattura; mentre il 19esimo secolo ha regalato il favoloso Tourbillon con Tre Ponti d'Oro, per il quale Constant Girard-Perregaux vinse un premio all'Esposizione Universale del 1889. A metà del 20esimo secolo, il dipartimento interno Ricerca e Sviluppo - uno dei pochi esistenti all'epoca - presentò il Gyromatic HF, primo movimento ad alta frequenza con le sue 36.000 alternanze/ora. Fu in questo periodo, nel 1966, che Girard-Perregaux vinse il Premio del Centenario presso l'Osservatorio di Neuchâtel per la sua perizia in ambito cronometrico. Più recentemente, lo scappamento costante - innovazione rivoluzionaria basata su una lama di silicio - ha fatto sensazione e rappresentato un punto di svolta sia per la Casa sia per l'industria orologiera in generale. Titolare di 80 brevetti, Girard-Perregaux abbraccia oggi l'intera gamma delle competenze orologiere, dallo sviluppo del movimento alle operazioni di finitura. Il 1966 WW.TC, sigla che sta per World Wide Time Control, è dotato di due corone, una per ciascun lato della cassa, ed è sorprendentemente facile da leggere e da usare. Il disco girevole delle 24 ore all'esterno dell'anello con gli indici ha un semicerchio bianco e uno nero, per distinguere tra il giorno e la notte. La regolazione si compie mediante le due corone a ore 9 e ore 3: la prima serve per posizionare la città di riferimento in corrispondenza del mezzogiorno; la seconda per regolare le ore e i minuti, con i quali il disco delle 24 ore si sincronizza automaticamente. Alimentato da un movimento automatico di manifattura e da un modulo addizionale sviluppato internamente, il 1966 WW.TC ha un'autonomia di 46 ore. A ulteriore dimostrazione della sua finitura eccellente, il calibro consente di modificare l'ora e la città di riferimento in entrambe le direzioni, operazione non consentita dalla maggior parte dei movimenti. Infine, il moto continuo della piccola lancetta dei secondi a ore 6 è un'affidabile indicazione di funzionamento. Omaggio a un anno particolarmente importante per Girard-Perregaux, la collezione 1966 si distingue per numerose ed eleganti caratteristiche: la cassa è sormontata da una lunetta lucida e sottile che incornicia un quadrante opalino, protetto da un vetro zaffiro e percorso dalle lancette a foglia tipiche della collezione. Il fondello trasparente svela un meccanismo meticolosamente sottoposto a trafilatura dei margini, smusso, perlage, e decorato a côtes de Genève. Il 1966 WW.TC di Girard-Perregaux è disponibile in due versioni: una in oro rosa con cinturino nero in alligatore, l'altra in acciaio.

Scheda tecnica
1966 WW.TC

Cassa: acciaio o oro rosa 18k (diametro di 40 mm, spessore di 12 mm).
Vetro: zaffiro.
Fondello: zaffiro.
Quadrante: opalino argentato.
Lancette: a foglia,.
Impermeabilità: 30 metri.
Movimento: calibro GP03300-0022/0027, meccanico a carica automatica (diametro: 25,60 mm; spessore: 5,71 mm), 28.800 alternanze/ora (4 Hz)
248 componenti, 23 rubini, riserva di carica di almeno 46 ore.
Funzioni: ore, minuti, piccoli secondi, ore del mondo con indicazione giorno/notte.
Cinturino/bracciale: cinturino in alligatore con impunture; bracciale in acciaio.
Fibbia: déployante in acciaio o in oro rosa 18k.
Referenza 49557-52-131-BB6C (modello oro rosa, cinturino in alligatore).
Referenza 49557-11-132-BB6C (modello acciaio, cinturino in alligatore).
Referenza 49557-11-132-11A (modello acciaio, bracciale in acciaio).

cl_up-49557_52_131_bb6c

Translate »
Web
Analytics