Il calendario completo

Si definisce così un orologio che, oltre alla data, fornisce anche le informazioni relative al giorno della settimana, al mese e spesso, ma non sempre, alle fasi di luna. I dischi visibili sotto le finestrelle sul quadrante o le lancette negli appositi quadrantini, tranne che per la funzione del mese, sono collegati a una ruota che compie un giro in 24 ore e che alla mezzanotte trascina tutte le ruote collegate ai dischi o alle lancette, facendo compiere a queste ultime un passo in avanti. Un movimento dotato di calendario completo, quindi, a fine mese segnerà sempre il 31° giorno e solo con una correzione manuale si potrà ripristinare la correttezza delle informazioni nei mesi con 30 o meno giorni. Sempre manualmente, poi, si dovrà intervenire sul passaggio del mese, che solo in rari casi scatta automaticamente al 31° giorno. Per favorire queste correzioni manuali esistono dei pulsantini dislocati sul fianco della carrure che, tramite l'ausilio di leve, agiscono direttamente sulle ruote che governano le singole informazioni, consentendo così di modificarle indipendentemente, quando invece alla mezzanotte scattano tutte insieme. È buona norma però agire su questi pulsantini quando l'ora segnata non è compresa tra le 21 e le 3, proprio cioè quando gli ingranaggi vengono ingaggiati per il cambio delle informazioni. Di solito il modulo del calendario completo è progettato e realizzato a parte, e può essere aggiunto praticamente a qualsiasi movimento preesistente, purché nato con il datario.

Translate »
Web
Analytics