L'orologio è di destra?

Filippo Rossi - direttore di Farefuturo Web Magazine

Filippo Rossi - direttore di Farefuturo Web Magazine

Chissà se ha portato fortuna a Renata Polverini, governatore del Lazio, quel Rolex sfoggiato sui manifesti che hanno infestato Roma durante la campagna elettorale? E chissà quanto casuale o quanto studiato fosse il suo posizionamento in primo piano, ben in vista al polso della candidata. Ma non è il solo orologio che fa parlare di sé per motivi “politici”. Voci di corridoio ci informano, infatti, che ci sarebbe un altro modello che sta spopolando nelle file della politica italiana e, in particolare, fra gli esponenti di quella cultura di destra che Gianfranco Fini vuole promuovere attraverso la sua fondazione Farefuturo. La voce che corre è che i due maggiori estimatori dell’orologio in questione siano Filippo Rossi (direttore di Farefuturo Web Magazine) e Alessandro Campi (direttore scientifico della fondazione Farefuturo). Di che orologio si tratta? Qui viene il bello, e si scoprono le carte di una cultura di destra affatto disattenta a mode e tendenze. Chi si aspettava di vedere i “finiani” sfoggiare uno status symbol, infatti, rimarrà sorpreso di scoprire al polso di Rossi e Campi un orologio digitale dalla cassa e il bracciale in plastica trasparente in colori sgargianti. Si chiama Hoops (www.hoopswatch.eu) e sembra addirittura che i due abbiano come vezzo quello di cambiare modello in base al colore della camicia. Però, Filippo Rossi lo indossa a sinistra: che sia un messaggio?

Comments

  1. Di Dody Giussani

  2. Di jenny

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics