L’universo Bulgari a 360 gradi

Il 27, 28 e 29 novembre scorsi sei fortunati membri del nostro Club di appassionati hanno avuto la possibilità di visitare i siti produttivi della Maison Bulgari. Un viaggio che è iniziato dalla visita alla manifattura di Saignelégier, dedicata alla produzione di casse e bracciali attraverso le varie fasi che portano dal metallo grezzo a quello lavorato. Specializzata nella fabbricazione dei quadranti è invece la manifattura Bulgari di La Chaux-de-Fonds, step successivo del nostro tour: fondamentale qui è il dialogo tra i designer che operano a Neuchâtel e il team di esperti di La Chaux-de-Fonds per valutare l’effettiva capacità di procedere alla nascita di un nuovo pezzo. Come ci hanno spiegato gli stessi designer nel corso della nostra visita agli stabilimenti di Neuchâtel, una volta definito un design si procede con gli opportuni rendering in 3D, che offrono un risultato realistico di quanto si andrà a realizzare e dai quali si ottengono i prototipi necessari per procedere con la messa in opera di nuovi prodotti. Sempre qui a Neuchâtel, gli ospiti de l’Orologio Club hanno avuto l’opportunità di incontrare Guido Terreni, direttore generale della divisione orologi di Bulgari, che si è soffermato sulle tappe di quel processo che ha permesso al marchio di essere riconosciuto a pieno titolo una manifattura orologiera integrata: dall’acquisizione di Genta e Roth nel 2010 allo sviluppo di un calibro di base nel 2013; dalla realizzazione nel 2014 del suo orologio ultrapiatto che si è guadagnato la fama di tourbillon più sottile al mondo, l’Octo Finissimo Tourbillon, al lancio dell’Octo Finissimo Ripetizione Minuti e dell’Octo Finissimo Automatico in titanio (rispettivamente nel 2016 e 2017). Il momento più apprezzato dai soci del Club è stata la visita al luogo deputato all’intero ciclo di operazioni che portano alla creazione di un orologio, dalla ricerca e sviluppo alla prototipazione, alla produzione e finitura dei componenti, all’assemblaggio dei calibri complicati: il sito Bulgari di Le Sentier dedicato all’alta orologeria. Al suo interno si trova anche il laboratorio specializzato nella ripetizione minuti e nella Grande Sonnerie, ultima parte del nostro tour alla scoperta dell’universo Bulgari. Unica manifattura a produrre su più larga scala orologi dotati di grande sonnerie, la Maison si distingue anche per un altro primato: quello di potersi avvalere del prezioso contributo di ben quattro orologiai specializzati in questo genere di realizzazioni, ognuno dei quali lavora su un singolo orologio dall’inizio alla fine e senza seguire una sequenza predefinita di operazioni, ma basandosi unicamente sull’esperienza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics