Il tempo secondo Urwerk

Nuova sfida a colpi di micromeccanica per Martin Frei e Felix Baumgartner, fondatori di Urwerk, che con l’UR-111C offrono ancora una volta un’originale visualizzazione di ore, minuti e secondi. L’orologio fa uso di due display disposti all’altezza delle anse: quello inferiore è dedicato alla lettura lineare dei minuti con andamento retrogrado ed è affiancato, rispettivamente a sinistra e a destra, dalle indicazioni dell’ora saltante e dei minuti, impostate tramite la singolare corona al 2; quello superiore è invece dedicato all’indicazione digitale dei secondi, proiettati sul vetro zaffiro attraverso un sistema di trasmissione a fibra ottica e azionati da un rullo cilindrico collocato al di sotto del display. Cuore del segnatempo è il calibro UR-111C che dà nome all’orologio, meccanico a carica automatica, con 48 ore di riserva di marcia. Disponibile con cassa in acciaio o con finitura canna di fucile, è in edizione limitata a 25 esemplari per ognuna delle due versioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics