Vacheron Constantin Fiftysix Tourbillon

Vacheron Constantin dota la collezione Fiftysix per la prima volta di una complicazione: il tuourbillon. La collezione, infatti, presentata a gennaio 2018, fino ad oggi si componeva di tre modelli, ovvero l’automatico, il day-date con riserva di carica e il calendario completo. Il lancio di questo nuovo modello è accompagnato dall’annuncio ufficiale della partnership con gli Abbey Road Studios, che l’11 settembre 2018 hanno ospitato l’evento di lancio delle nuove creazioni Vacheron Constantin. Ad accompagnare la celebrazione live di questo modello sarà la voce del cantautore inglese Benjamin Clementine – uno dei volti della nuova campagna di comunicazione della Maison – in un concerto esclusivo agli Abbey Road Studios, luogo leggendario per la storia della musica situato nel centro pulsante di Londra, in cui ancora vibra l’eco dei Beatles, dei Pink Floyd, degli Oasis e dei Radiohead. Decisamente sottile, con meno di 6 mm di spessore e con il rotore periferico in oro 22 carati, il calibro di questo modello è visibile attraverso il fondello, che svela tutta la bellezza del meccanismo con le sue raffinate decorazioni. Il solo tourbillon ha richiesto oltre dodici ore per la smussatura e altre finiture realizzate a mano. Gli elementi decorativi sul quadrante opalino a settori con effetto soleil contribuiscono a donare armonia al segnatempo. Il Fiftysix Tourbillon, la creazione più prestigiosa della collezione, sarà disponibile in esclusiva presso le Boutique Vacheron Constantin a partire da aprile 2019. Lo stile Fiftysix è un chiaro tributo a un segnatempo creato nel 1956, la referenza 6073. Il design inconfondibile di questo modello iconico esprime appieno la creatività della Maison durante gli anni ‘50, età d’oro dell’Alta Orologeria e culmine della creatività musicale. Dalla cassa rotonda, sottile ed elegante, la referenza 6073 si distingue per le quattro anse che rappresentano ciascuna un braccio della croce di Malta. Il design classico del quadrante, la cassa audace e le caratteristiche tecniche d’avanguardia – all’epoca era tra i primi segnatempo della Manifattura dotato di movimento a carica automatica e cassa impermeabile – resero il modello del 1956 espressione del connubio tra il rispetto della tradizione e il gusto per l’innovazione, un binomio molto caro a Vacheron Constantin ed espresso oggi dalla collezione Fiftysix. Quest’ultima reinterpreta diverse caratteristiche del modello originale: le anse che formano ciascuna un braccio della croce di Malta, il vetro zaffiro box-type e i movimenti a carica automatica.

Scheda tecnica

REFERENZA 6000E/000R-B488

Segnatempo certificato dal Punzone di Ginevra

CASSA

Oro rosa

41 mm di diametro, 10,9 mm di spessore

Fondello trasparente in vetro zaffiro

Impermeabilità testata alla pressione di 3 bar (circa 30 metri)

QUADRANTE

Opalino argentato con effetto soleil

Numeri arabi in oro rosa

Indici in oro rosa rivestiti da materiale luminescente azzurro

MOVIMENTO

Calibro 2160

Sviluppato e prodotto da Vacheron Constantin

Meccanico a carica automatica, rotore periferico in oro 22 carati

31 mm (13 linee e ½) di diametro, 5,65 mm di spessore

Riserva di carica di circa 80 ore

2.5 Hz (18.000 alternanze/ora)

188 componenti

30 rubini

CINTURINO

Alligatore Mississippiensis marrone con fodera in vitello e impunture tono su tono, squame quadrate

FIBBIA
Déployante in oro rosa, a forma di mezza croce di Malta lucida

Translate »
Web
Analytics