Ester Ledecká è la nuova ambasciatrice Richard Mille

La campionessa ceca, che Richard Mille ha accolto nella sua famiglia di partner sportivi femminili nel 2018, è l’unica atleta a combinare lo snowboard e lo sci alpino ai massimi livelli internazionali. Ester appartiene a una famiglia di atleti e di artisti: suo nonno infatti è stato campione del mondo di hockey e sua madre pattinatrice. Suo padre è un compositore di fama mondiale e poi c’è suo fratello, noto disegnatore di fumetti determinato a trasformare la sua amata sorella in una supereroina, disegnandole nientemeno che la sua tuta da gara! Nessuna pressione, giusto? Irriducibile, Ester, che è nata nel 1995, ha affrontato le sfide fin dalla sua tenera età. Ha iniziato a gareggiare a soli 5 anni, vincendo la sua prima Milka Cup Series. Le sue prestazioni e vittorie hanno continuato a crescere da allora. Nel 2013 è diventata due volte medaglia d’oro ai Mondiali Junior, mentre il suo primo successo professionale è arrivato con la vittoria dello slalom gigante parallelo ai Mondiali 2014. È due volte campionessa del mondo di snowboard, con la vittoria nel 2015 e quella nel 2017. Essere una campionessa è un’abitudine difficile da abbandonare. Recentemente ha infatti conquistato il doppio oro nello sci e nello snowboard ai Giochi Olimpici Invernali PyeongChang 2018 in Corea del Sud, dove ha sorpreso tutti con la vittoria nel Super-G. Ancor prima di ottenere le sue medaglie, Ledecká aveva già raccolto una sfida: qualificarsi per le Olimpiadi in due diversi sport. Con questa vittoria, Ester è diventata la prima atleta femminile a raggiungere una tale prestazione in una singola edizione delle Olimpiadi invernali. “Fin dall’inizio la gente mi ha detto: non puoi fare entrambe le cose, devi specializzarti, altrimenti non raggiungerai mai il livello più alto. Da quando avevo 14 anni, ho avuto questo tipo di discussioni con i miei allenatori. Ho sempre detto no, che volevo esercitarmi in entrambi e che se non fossero stati d’accordo, avrei trovato un altro allenatore perché era così che volevo fare”, afferma Ester. Ester è, tuttavia, la prova vivente che avere il gene del successo non è mai abbastanza. Occorre vera determinazione, competenza, passione, genialità e soprattutto coraggio per farlo funzionare! Nessuna sorpresa, quindi, che Richard Mille abbia scelto Ester come l’ultimo membro della sua famiglia. Ha già sperimentato l’RM 007 Titanio e presto indosserà un prototipo dell’RM 67-02 Automatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics