Breitling lascia Baselworld

L'annuncio è arrivato ieri: dal 2020 la Casa di Grenchen non sarà più presente a Baselworld. La Maison elvetica ha infatti deciso di focalizzare l'attenzione, sin dal prossimo anno, su un proprio formato comunicativo indipendente, denominato Breitling Summit. “Nonostante il successo riscontrato a Baselworld 2019, per il 2020 abbiamo scelto di concentrarci sul nostro modello di summit globale e su successivi roadshow locali. La ragione principale per questa decisione è la tempistica di Baselworld alla fine di aprile, la quale è difficilmente conciliabile con il nostro calendario di appuntamenti. La piattaforma del summit, già introdotta, ci consente di informare i nostri gruppi target sullo sviluppo del marchio e sulle novità dei prodotti e decidere in maniera flessibile le date e i luoghi. Abbiamo stabilito di orientarci su questo principio, che ci permette di rivolgerci in maniera personalizzata a clienti, rappresentanti dei media, partner commerciali e collezionisti. Pertanto, nel 2020 non esporremo a Baselworld», ecco come commenta il CEO di Breitling Georges Kern in merito alla decisione dell’azienda. «Rimandiamo a un momento successivo la decisione di partecipare o meno al salone dell’orologeria di Basilea nel 2021. La scelta dipenderà tra le altre cose dalle date della fiera e dalla possibilità di realizzare il Breitling Summit. Desideriamo sottolineare che le innumerevolinovità sviluppate e realizzate in poco tempo da Baselworld sotto la direzione di Michel Loris-Melikoff hanno prodotto effetti positivi e potrebbero essere le basi per portare Baselworld verso un nuovo futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics