Panerai – Nuova campagna pubblicitaria

Nell’Arno nuotano gli squali. Il fiume che scorre sotto il Ponte alle Grazie, dove nacque il primo laboratorio fiorentino di Panerai, è un fiume abissale. Nelle sue profondità si aggirano anche sottomarini militari. Ce li ha immersi proprio Panerai, che inventa orologi italiani per eroi moderni. Se in un universo sempre più smitizzato e a portata di click gli eroi continuano ad avere bisogno di avversari titanici e di sfide divine, il Laboratorio di Idee Panerai ridona profondità al nostro mondo. E nelle profondità c’è il buio, l’inaspettato, il mistero, l’avventura. Le immagini della nuova campagna pubblicitaria per la collezione Submersible, realizzata dagli artisti Jean-Marie Vives e Antoine Magnien dell’agenzia parigina Watch Out, rimescolano davanti ai nostri occhi il confine tra possibile e impossibile. Perché per un Laboratorio di Idee tutto è possibile. Il dio dell’ingegneria Efesto, nella propria fucina, sfornava per eroi olimpici elmi e sandali alati, archi e frecce d’oro, giganti di bronzo. Mentre Panerai forgia da oltre 150 anni idee di fuoco per eroi moderni: quadranti luminosi per epopee notturne, lunette indicizzate per incursioni subacquee, cronografi e orologi di bronzo. “Il demone dell’avventura batte nelle casse di Panerai fin da quando è stato creato il primo orologio. Il mio compito è soprattutto quello di far sentire meglio al mondo il suo scalpitare nel metallo” dice Alvaro Maggini, nominato a febbraio 2019 primo direttore creativo della storia di Panerai. La campagna pubblicitaria Submersible si declina in sei esemplari al tempo stesso iconici ed innovativi: Bronzo, BMG-TechTM, Luna Rossa, Marina Militare Carbotech, Chrono - Guillaume Néry e il Mike Horn edition. Fanno parte della collezione anche 3 edizioni limitate. Acquistandone una i clienti di Panerai potranno aggiungere non solo un’esperienza, ma un’autentica dimensione al loro tempo sulla Terra: la profondità. Chi si immergerà nel mistero bianco del Polo Nord con l’esploratore Mike Horn, chi in quello blu della Polinesia Francese con il campione di apnea Guillame Néry, chi in quello metallico di un sottomarino tra i corpi scelti della Marina Militare Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics