Appuntamento con il “cinema balneare” a Lignano Sabbiadoro

Dal 9 giugno al 17 luglio, nel suggestivo spazio della Terrazza a Mare di Lignano Sabbiadoro, si terrà la mostra dal titolo “CINEMA IN BIKINI. Italiani al mare: manifesti 1949-1999”, a cura di Andrea Tomasetig ed Enrico Minisini. L’esposizione, grazie alla nutrita Collezione Minisini, di cui vengono proposti un centinaio tra manifesti, locandine e fotobuste, offre uno spaccato dell’Italia e degli italiani dalla metà del Novecento alle soglie del nuovo millennio attraverso il filone tutto made in Italy del cosiddetto “cinema balneare”. Cuore della rassegna la sezione dedicata agli anni Cinquanta e Sessanta, età di un più diffuso benessere, del “boom economico”, fervida per la commedia all’italiana. Tutti gli attori famosi e i divi più popolari, da Alberto Sordi – che prenderà una casa proprio a Lignano in località Pineta – a Ugo Tognazzi, Walter Chiari, Aldo Fabrizi, Totò, Franco e Ciccio, Raimondo Vianello, Vittorio Gassman e molti cantanti in voga, come Mina, Ornella Vanoni, Jimmy Fontana, Miranda Martino, Gianni Meccia, Enrico Polito chiamati a interpretare i “tormentoni” dell’estate – uno su tutti Pinne fucile ed occhiali di Edoardo Vianello nel film Canzoni… in bikini di Giuseppe Vari del 1963 – sono presenze importanti in queste pellicole, che via via definiscono i personaggi tipici del bagnino, del commendatore donnaiolo, del playboy, della ragazza in cerca di marito, delle mogli al mare e dei mariti in città, all’insegna di umorismo e comicità. Con gli anni Settanta il filone balneare si evolve in film più sessualmente espliciti e poi nei cinepanettoni, tipici dei fratelli Vanzina, anni Ottanta e Novanta, e nella comunicazione si passa dal manifesto disegnato a quello fotografico, così come dal bikini si arriva al topless. Il percorso espositivo termina quindi con la locandina di un film simbolo della società italiana in vacanza al mare a metà anni Novanta: Ferie d’agosto del 1996 di Paolo Virzì. Approfondisce l’esposizione un ricco catalogo con testi di Stefano Salis e dei curatori Andrea Tomasetig e Enrico Minisini, che illustra la Collezione Minisini in relazione alla tematica del cinema balneare. L'ingresso alla mostra è libero e gli orari di apertura sono tutti i giorni, dal 9 giugno al 17 luglio, dalle ore 19.00 alle ore 24.00. Per informazioni: Tel. (+39) 0431 409160 - biblio@lignano.org – www.lignano.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics