Breitling e il ciclismo endurance su strada

Il 23 novembre la Breitling Triathlon Squad ha gareggiato nella Coronation Double Century, un’estenuante gara sudafricana su strada che prende il nome dalla sua distanza di oltre 200 chilometri. Per la seconda volta consecutiva i membri della Squad, Jan Frodeno, Chris “Macca” McCormack e Daniela Ryf, sono stati raggiunti a Swellendam dal Ceo di Breitling Georges Kern e da alcuni dei più talentuosi ciclisti al mondo. Tra questi, il campione svizzero di Ironman e specialista di duathlon Ronnie Schildknecht, il ciclista sudafricano Nicholas Dlamini e il campione italiano di ciclismo Vincenzo Nibali, uno tra soli sette atleti al mondo ad aver vinto i tre Grand Tour (una vittoria a La Vuelta, una vittoria al Tour de France e due vittorie al Giro d’Italia). Breitling ha ricoperto il ruolo di cronometro ufficiale della gara e i ciclisti hanno corso a sostegno di Qhubeka, un’organizzazione benefica mondiale, con sede in Sudafrica, che fornisce biciclette a persone delle comunità di tutta l’Africa con limitate possibilità di trasporto. Qhubeka ha distribuito 100 biciclette finanziate da Breitling a 100 alunni della Usasazo Secondary School di Khayelitsha, Città del Capo, portando a 350 il numero totale di biciclette consegnate alla scuola nell’ambito del programma di mobilità per studenti organizzato da Qhubeka e sostenuto da Breitling nel 2019. Gli alunni della scuola hanno stipulato accordi della durata di 12 mesi in cui promettono di impegnarsi a frequentare la scuola e ottenere un buon rendimento scolastico come conditio sine qua non per ricevere le biciclette. Grazie ad esse, infatti, possono raggiungere più facilmente la scuola e accedere più facilmente alle biblioteche, alle attività sportive e ad altre opportunità. La Coronation Double Century ha segnato il primo anniversario della collaborazione di Breitling con Qhubeka, festeggiato il giorno dopo la gara con una visita a una comunità di Qhubeka. In questa occasione le 100 biciclette sono state mostrate ai 100 alunni, che hanno partecipato a una staffetta insieme ad alcuni degli ospiti di Breitling. “È incredibile la differenza che può fare una bicicletta”, ha dichiarato Georges Kern. “Consente a un alunno di andare a scuola o di procurare cure mediche per un membro della famiglia, cose che diamo per scontate. Anche se eravamo esausti dopo la gara, incontrare gli studenti e vedere il team Qhubeka al lavoro è stata una fonte di energia per tutti noi, ed è stato un ottimo promemoria del motivo per cui eravamo lì”.

Translate »
Web
Analytics