Al cuore della Glashütte Original

In visita alla Glashütte Original con i soci de L’Orologio Club, il 15 e 16 ottobre, per osservare da vicino le interessanti novità 2019 della marca tedesca e il luogo dove prendono vita. Tra queste, il Senator Chronometer Tourbillon, primo tourbillon volante con stop e azzeramento dei secondi, solidali alla gabbia. primo vero e proprio subacqueo della Casa. O il SeaQ, appartenente alla nuova collezione Spezialist, un diver che, partendo da un design originale della Casa datato 1969, si evolve in una collezione moderna, caratterizzata da performance di tutto rispetto: impermeabilità fino a 20 o 30 atmosfere (a seconda del modello), ghiera unidirezionale in ceramica, corona a vite e fondello con anello filettato che nei modelli senza movimento a vista garantisce non solo la tenuta, ma anche che si chiuda perfettamente con il simbolo inciso del tridente sempre nella stessa posizione. Il primo incontro dei soci de L'Orologio Club in questa occasione è stato con la produzione Glashütte Original nella boutique della Casa, dove hanno potuto maneggiare proprio gli orologi delle ultime collezioni. La visita vera e propria alla manifattura si è invece concentrata sull’attività di finitura dei calibri, le cui componenti sono fabbricate per il 95% nello stabilimento sassone. Gli ospiti hanno potuto osservare da vicino le lavorazioni di decorazione a perlage e a nastro di Glashütte e verificare il risultato sugli orologi finiti. Immancabile, come ogni anno, anche il tour al Museo dell’Orologeria Tedesca di Glashütte dove rivive il glorioso passato della città, la storia antica ma anche gli anni bui e la produzione di massa sotto l’amministrazione comunista. Una visita che vale il viaggio, per comprendere il forte legame dell’industria con il territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics