Vacheron Constantin rende omaggio a Beethoven

A distanza di appena due anni dal lancio del suo primo orologio da polso grande sonnerie, Les Cabinotiers Symphonia, Vacheron Constantin ne offre una nuova versione, dedicata questa volta alla sesta sinfonia di Beethoven. Resta invariato il movimento impiegato: il calibro 1860, a carica manuale, con ripetizione minuti e due bariletti (uno dedicato al movimento e l'altro al meccanismo della suoneria, con una riserva di carica rispettivamente di 72 e 70 ore). Sul quadrante, decorato da un motivo guilloché circolare con trama a onde, spicca il contatore dei piccoli secondi al 7 e i due indicatori della riserva di carica, uno a ore 2 con lancetta a forma di chiave di violino per la suoneria e l'altro al 5 per il movimento. Protagonista è anche la cassa in oro rosa, che celebra l'arte dell'incisione a mano sulla carrure con un motivo raffigurante lo spartito della “Pastorale” su uno sfondo con foglie di olivo. Il suono unico dell'orologio, appartenente alla collezione “La Musique du Temps”, con cui la manifattura ginevrina rende omaggio alle arti musicali, è registrato e certificato dagli Abbey Road Studios, i celeberrimi studi londinesi, partner della Maison da settembre dello scorso anno.

Translate »
Web
Analytics