La risposta di Baselworld a Rolex, Patek, Chanel e Chopard

La reazione di Baselworld alla cancellazione della partecipazione all'edizione 2021 da parte di Rolex, Patek Philippe, Chanel, Chopard e Tudor non si è fatta attendere.
In una nota, l'MCH Group esprime sorpresa e rammarico per la decisione delle Case e precisa che le nuove date di gennaio erano state definite congiuntamente con i maggiori espositori. Nell'ottica di individuare il momento migliore e temporalmente più vicino per organizzare la fiera, in ottemperanza alle misure derivanti dall'emergenza sanitaria. Il comitato degli espositori avrebbe dato una risposta positiva alla proposta di gennaio 2021. Mentre Rolex, Patek Philippe, Chanel, Chopard e Tudor decidono ora di migrare verso una piattaforma fieristica che si terrà più avanti nell'anno (a inizio aprile). A detta degli organizzatori di Baselworld l'intenzione di trasferirsi a Ginevra non sarebbe mai stata menzionata.
Vero è, tuttavia, che un out out da parte delgi espositori era stato comunicato nei giorni scorsi, nell'ambito della discussione con i vertici dell'MCH Group in merito alla restituzione degli investimenti per l'edizione 2020, poi posticipata. A questo il comunicato di Baselworld non fa alcn riferimento. Ma è evidente che un punto di incontro non sia stato raggiunto.
Nelle prossime settimane, l'MCH Group prenderà una decisione in merito al futuro di Baselworld, e valuterà se investire o meno sul suo sviluppo.

Translate »
Web
Analytics