Rolex e il futuro del nostro pianeta

Rolex continua a far vivere l’eredità del suo fondatore, Hans Wilsdorf, con la campagna Perpetual Planet che mira a trovare soluzioni alle problematiche ambientali. Tre i pilastri sui quali si basa, come l’iniziativa Mission Blue dell’oceanografa statunitense Sylvia Earle, testimonial Rolex dal 1982, che intende sviluppare una rete globale di aree marine, chiamate Hope Spots, da preservare per la loro biodiversità. Secondo pilastro della campagna Perpetual Planet è la National Geographic Society, partner di Rolex dal 1954: insieme hanno deciso di programmare una serie di spedizioni volte a fornire a governi e comunità locali risposte cruciali sulle conseguenze del cambiamento climatico nei luoghi più ostili del pianeta e a dare avvio a soluzioni concrete. La prima delle tre spedizioni, conclusasi a giugno 2019, ha permesso di monitorare lo stato di salute del sistema idrico dell’Himalaya combinando le informazioni raccolte con i dati sull’effettiva disponibilità di acqua nella regione. Terzo e ultimo punto della campagna Perpetual Planet è il potenziamento della collaborazione con i Rolex Awards for Enterprise, ambito premio verso quegli individui che grazie ai loro progetti - nuovi o in corso d’opera - si prodigano per migliorare la vita delle persone o proteggere il patrimonio naturale e culturale. I vincitori ottengono dalla Casa importanti riconoscimenti e fondi per realizzare il loro progetto, oltre a un cronometro Rolex e a una campagna pubblicitaria di livello internazionale.

Translate »
Web
Analytics