Patek Philippe Nautilus: le aggiudicazioni delle aste Sotheby’s

A causa dell’emergenza da Covid-19, le Case d’asta internazionali si sono organizzate con le piattaforme web per continuare a proporre ai collezionisti pezzi di grande pregio e valore. Una di queste è Sotheby’s che, con la vendita conclusasi il 26 marzo, ha totalizzato 2.387.875 franchi svizzeri. Tra i 185 lotti a disposizione, spiccavano top lot annunciati come due Patek Philippe: la Ref. 5711, del 2016, e la Ref. 5712, con riserva di carica, datario e fasi lunari, entrambi aggiudicati per la stessa cifra di 75.000 franchi svizzeri. E ancora, fra gli accessori, un box in sughero del Nautilus prima serie, circa 1980, che ha raggiunto i 17.500 franchi svizzeri. La Casa d’aste londinese ha anche inaugurato una nuova tipologia di vendite a cadenza settimanale che ad aprile, con un Nautilus Ref. 5711 in platino con quadrante blu jeans, battuto a 484.000 dollari, ha siglato un record mondiale per un’asta online. Nell’appuntamento della settimana dal 29 aprile al 6 maggio, a essere battuto all’incanto per la cifra di 66.700 euro sempre un Patek Philippe Nautilus Ref. 5712, top lot dell’asta.

Translate »
Web
Analytics