Mostra Audemars Piguet “Royal Oak 40 Years – From Avant-Garde to Icon”

Si è tenuta dal 17 al 22 aprile alla Triennale di Milano la mostra dedicata ai 40 anni del Royal Oak, nell'ambito della quale Audemars Piguet Italia ha riservato una serata a L'Orologio Club, invitando cinque nostri lettori a una speciale visita guidata. La mostra non era una semplice esposizione celebrativa. Organizzata nell'ambito della design week milanese, ha rappresentato la consacrazione del Royal Oak quale icona dell'orologeria, riconosciuta anche al di fuori di questo mondo. La mostra ha proposto una lettura della nascita e dell'evoluzione del Royal Oak (nato dalla penna del compianto Gérald Genta, nel 1972) all'interno di quello che possiamo definire il suo “habitat naturale”, ovvero la Vallée de Joux, dove ha sede la manifattura Audemars Piguet. L'atmosfera e i paesaggi della Vallée sono stati riprodotti nella sede della Triennale per mezzo di tre arti: fotografia, suono e video. Tre artisti contemporanei, Sébastien Léon Agneessens, Quayola e Dan Holdsworth, sono stati chiamati a interpretare attraverso tali mezzi espressivi il luogo di origine del Royal Oak. In mostra, secondo un percorso visivamente originale e assolutamente moderno, c'erano ben 100 segnatempo, accompagnati da un contorno di filmati che mostravano il savoir-faire della Casa, in particolare riferito alle caratteristiche più salienti del Royal Oak, come il suo inconfondibile quadrante lavorato a guilloché con motivo “petite tapissérie”. Una macchina originale per la decorazione dei quadranti era presente nel piccolo atelier riprodotto in un angolo della sala, dove i soci de L'Orologio Club hanno potuto intrattenersi con un orologiaio specializzato, giunto a Milano dalla verde Svizzera per mostrare agli ospiti della mostra i segreti dell'assemblaggio di un calibro automatico. Tra i modelli Royal Oak esposti spiccavano il primo esemplare (Ref. 5402ST), con tanto di confezione originale del 1972 e una sua versione in acciaio e oro appartenuta a Gérald Genta in persona.

Translate »
Web
Analytics