jaeger-lecoultre width=


La manifattura Piaget: sempre una scoperta...

Va sottolineato che la Piaget è sempre una sorprendente scoperta per il Il 30 e 31 Gennaio scorsi, abbiamo avuto il piacere di tornare in visita alla Piaget, con i soci de L'Orologio Club. nostro Club e per chi, come noi, ormai conosce bene l'azienda, una piacevole conferma. Ben riassume l'atmosfera che si respira in manifattura il commento del nostro socio: “Ciò che mi ha colpito in particolare è stato l’ambiente familiare riscontrato in Piaget. Sembrava proprio di essere all’interno di una grande famiglia formata da persone serene, gentili e molto disponibili, a partire proprio dal presidente Philippe Léopold-Metzger, che ci ha intrattenuto con una interessantissima conversazione nella quale ci ha spiegato storia e origini di Piaget”. Proprio l'incontro con Léopold-Metzger è stato il momento più importante della nostra visita, che ha permesso di inquadrare la produzione Piaget all'interno di una visione a lungo termine, che è poi quella del suo CEO, a capo dell'azienda dal 1999 e fautore della rinascita del marchio nei passati tredici anni. Con l'introduzione del CEO della Casa, la visita ai due siti produttivi Piaget (La Côte-aux-Fées e Ginevra) ha assunto una nuova importanza per capire il DNA di un marchio la cui storia orologiera recente merita di essere meglio conosciuta, soprattutto dai grandi appassionati di orologeria meccanica. Come d'abitudine, la visita muove i primi passi dal reparto di progettazione, nella manifattura di Ginevra.Un momento esaltante è la visita allo stock di metallo prezioso, dove la Piaget conserva circa 400 kilogrammi di oro per la lavorazione di casse e bracciali, in quello che è il reparto più meccanizzato della manifattura di Ginevra. Conclude la visita della moderna manifattura ginevrina di Piaget il tour di quello che è molto probabilmente il più grande atelier di incastonatura della città.

Qui prendono vita i gioielli della Maison e gli orologi-gioiello, spesso presentati in collezioni in abbinamento, che si ispirano a temi contemporanei o a codici tradizionali della Manifattura, come la rosa Piaget, selezionata da Yves Piaget in persona.

Translate »
Web
Analytics