Girard-Perregaux - 1966 Tourbillon con Ponte d’Oro

Il nuovo 1966 Tourbillon con Ponte d’Oro di Girard-Perregaux è l’espressione di un patrimonio unico. Il meccanismo del tourbillon racchiude il savoir-faire della Manifattura realizzato con la precisione richiesta dai movimenti meccanici a carica automatica della Maison: il GP 09600. Viene proposto in due edizioni limitate in oro bianco (5 pezzi) ed in oro rosa (25 pezzi), testimoniando così l’esclusività dell’oggetto. Il suo diametro di 40 mm accoglie un quadrante argentato con lavorazione “soleil”, che ricorda i classici orologi di una volta. Quattro indici applicati conferiscono al quadrante un equilibrio estetico, mentre le lancette sono a foglia. Il Tourbillon si presenta maestosamente ad ore 6. Preziosamente decorato, ogni pezzo rispetta la raffinatezza dell’opera. La cassa, smussata e lucidata a mano, è equilibrata con viti di regolazione in oro, il ponte di scappamento ed il ponte d’ancora sono angolati e lucidati a mano. Questo nuovo segnatempo presenta una forma particolare del ponte del tourbillon, detta “bassiné”, i cui bracci sono arrotondati. L’artigiano leviga le estremità con destrezza e regolarità per dar loro una forma addolcita, semi-cilindrica prima di terminare il lavoro con gli strumenti tradizionali, come i “cabrons”, le pietre, la pasta di diamante e le punte in legno. Alla base di tutto vi è la storia del Tourbillon con Ponte d’oro ed il grande savoir-faire della Maison. All’interno della cassa trova posto il calibro Girard-Perregaux GP 09600, la cui architettura e le cui decorazioni si ispirano ai tourbillon da tasca del XIX secolo.

Translate »
Web
Analytics