jaeger-lecoultre width=


Breitling – Navitimer Cosmonaute Blacksteel

Il 24 maggio 1962 il Comandante Scott Carpenter percorre tre orbite intorno alla Terra a bordo della capsula Aurora 7. Al polso indossa un Navitimer dotato di una graduazione su 24 ore che permette di distinguere il giorno dalla notte, cosa indispensabile nello spazio. Quel pioniere della conquista spaziale è entrato a far parte delle collezioni Breitling con il nome di Cosmonaute. Dopo aver festeggiato i 50 anni dal suo battesimo dell’aria nel 2012, il Navitimer Cosmonaute prosegue la sua odissea in una nuova, originalissima versione dotata di una cassa d’acciaio annerito, caratteristica ottenuta mediante un rivestimento ad alta resistenza a base di carbonio. Quadrante e contatori del cronografo dalle elevate prestazioni presentano lo stesso colore nero, ravvivato da indicazioni luminescenti e da lancette rosse. Il calibro di manifattura B02, certificato cronometro dal COSC, presenta due particolarità fedeli al modello originario, ovvero la carica manuale e l’indicazione su 24 ore. Il celebre regolo calcolatore circolare del Navitimer permette di eseguire al polso tutte le operazioni connesse con la navigazione aerea. Sul fondocassa figura l’insegna ufficiale della missione Aurora 7. Prodotto in 1.000 esemplari numerati, il Navitimer Cosmonaute Blacksteel monta un cinturino nero di caucciù che rafforza il suo look virile e tecnologico.

Scheda tecnica

Movimento: calibro di manifattura Breitling B02, certificato ufficialmente come cronometro dal COSC, meccanico a carica manuale, 28 800 alternanza, 39 rubini. Riserva di carica superiore a 70 ore. Cronografo a 1/4 di secondo, totalizzatori di 30 minuti e di 12 ore. Datario.

Cassa: acciaio nero (diametro: 43 mm).

Serie limitata a 1.000 esemplari.

Impermeabilità: 3 atmosfere.

Lunetta girevole bidirezionale con regolo calcolatore circolare.

Vetro zaffiro bombato, antiriflesso su entrambi i lati.

Cinturino:  Ocean Racer, in caucciù nero con fori.

Translate »
Web
Analytics