Richemont – Nuova cattedra accademica all'EPFL

Richemont e l'EPFL (Ecole polytechnique fédérale de Lausanne) annunciano la creazione di una cattedra in “Tecnologie di fabbricazione multi-scala” presso l'Istituto di Microingegneria dell'EPFL, con sede a Neuchâtel.

L'ottimizzazione costante dei mezzi di fabbricazione dei componenti meccanici è uno dei fattori chiave di successo dell'industria orologiera svizzera. Se le tecniche tradizionali di lavorazione e stampaggio continuano ad avere un ruolo importante, la necessità di nuove tecnologie quali la lavorazione laser e la stampa 3D, la litografia e l'incisione al plasma permettono di superare i limiti attuali attuali per andare verso nuovi livelli di qualità e prestazioni. Per sfruttare questo enorme potenziale Richemont e EPFL hanno istituito la nuova cattedra di ricerca e di insegnamento. Tra i principali protagonisti nel campo dell'orologeria e della gioielleria, il gruppo svizzero finanzierà le attività del futuro insegnante. “L'istituzione di questa nuova cattedra con la collaborazione di Richemont – ha dichiarato il presidente dell'EPFL, Patrick Aebische - è totalmente in linea con la nostra strategia. Questa collaborazione ci consentirà di sviluppare nuove tecnologie innovative in un settore industriale chiave per l'economia di Neuchâtel”.

“Avendo a che fare con una clientela esigente e sofisticata, oltre che con una concorrenza crescente e con un continuo progresso tecnologico, l'innovazione è d'obbligo per una grande azienda globale come Richemont – ha dichiarato il co-CEO di Richemont, Richard Lepeu. “Queste nuove tecnologie ci apriranno un panorama illimitato di possibilità tecniche per rispondere alle future esigenze industriali”.

Il futuro professore di “Tecnologie di fabbricazione multi-scala” assumerà l'incarico nel 2015.

Translate »
Web
Analytics