jaeger-lecoultre width=


Una nuova Casa dei Fondatori per Audemars Piguet

Audemars Piguet ha scelto lo studio d'architettura BIG per ampliare i propri edifici storici e ospitare il suo nuovo museo, denominato anche "Casa dei Fondatori". Il nuovo edificio di 2.400 metri quadrati si inserirà in modo del tutto naturale nello splendido paesaggio della Vallée de Joux. Il primo museo privato della Maison è stato inaugurato nel 1992 nella dimora originaria della famiglia Audemars e successivamente ampliato nel 2004. La collezione comprende oltre 1.300 segnatempo appartenenti al patrimonio del marchio, su un arco di tempo di 250 anni. Nel 2014 il museo avvia una nuova fase di trasformazione, che lo porterà a divenire in futuro la Casa dei Fondatori di Audemars Piguet. Quest'ultima affiancherà agli spazi espositivi (quasi 400 orologi esposti) vari laboratori e spazi destinati all'accoglienza del pubblico e alle riunioni, il tutto completato da una struttura per la conservazione professionale degli archivi. Costruito nel 1868, l'edificio originario sarà arricchito da un'ulteriore costruzione di stile decisamente moderno, che accoglierà i clienti e i partner del marchio nonché gli artigiani e tutti i suoi collaboratori. A tal scopo la BIG ha creato un nuovo padiglione a spirale concentrica che racconterà ai visitatori la storia della Casa, in un fluido connubio di passato e presente. Jasmine Audemars, presidente del consiglio d'amministrazione di Audemars Piguet, ha dichiarato: "Siamo lieti di annunciare l'inizio del nostro nuovo progetto riguardante la Casa dei Fondatori. Luogo ideale per condividere la passione per l'arte orologiera e nuovo simbolo di Audemars Piguet, la Casa dei Fondatori testimonia il profondo legame del marchio con le sue origini, nonché il suo spirito indipendente e innovativo".

Translate »
Web
Analytics