L'aviazione italiana perde un grande campione

fornabaio

Il pilota acrobatico Francesco Fornabaio è scomparso a seguito di un incidente durante una manifestazione aerea. “Per me l'acrobazia è uno stile di vita: non fumo, non bevo, mi mantengo in forma, solo in questo modo riesco a essere un tutt'uno con il mio aeroplano. Il mio cervello deve essere pronto, lucido, addirittura più veloce della macchina”. Questo è il nostro personale ricordo di Francesco Fornabaio, incontrato più volte nel corso delle manifestazioni aeree organizzate dal suo main sponsor: Breitling. Pluripremiato campione italiano e mondiale di volo acrobatico, è morto nel pomeriggio di domenica 21 settembre al Lido di Venezia, davanti a più di 5.000 spettatori, che hanno assistito alla manifestazione aerea "Fly Venice", svoltasi all'aeroporto Nicelli. Sulla dinamica dell'incidente è stato scritto che Fornabaio sia precipitato al suolo durante una manovra acrobatica che padroneggiava perfettamente, restano quindi dubbio sulle reali cause dell'incidente. Nel 2010, grazie alle sue abilità e all'affetto riscosso tra il pubblico, Fornabaio era stato scelto come pilota sportivo da Breitling per rappresentare la Casa orologiera, che dal 1884 lega il proprio nome al mondo dell'aeronautica, nelle competizioni e nei maggiori airshow internazionali.

 

Translate »
Web
Analytics