TAG Heuer Connected: il lancio a New York

Il 9 novembre, a New York, TAG Heuer, Intel Corporation e Google hanno lanciato l'orologio connesso progettato dal marchio svizzero, che è basato su tecnologia Intel e usufruisce di tutti i vantaggi offerti dall'universo Android Wear. A presentarlo, Jean-Claude Biver, CEO di TAG Heuer e Presidente della Divisione Orologi del Gruppo LVMH, accompagnato da Brian Krzanich, CEO di Intel Corporation, e David Singleton, VP Engineering Android di Google, nella location della LVMH Tower.

Con i suoi 46 mm di diametro, il design del TAG Heuer Connected è quello di un vero e proprio Carrera, con cassa, fondello e anse in titanio di grado 2. Per la prima volta, il marchio ha sviluppato tre quadranti digitali (chiamati ‘watch face’), che presentano i codici di design immediatamente riconoscibili della collezione Carrera. Le applicazioni vengono così visualizzate: quadrante e lancette restano, mentre le informazioni più pertinenti delle applicazioni partner vengono visualizzate all'interno dei tre contatori sul cronografo alle ore 12, 6 e 9. È sufficiente toccare il contatore per aprire e interagire con l'applicazione in modalità schermo intero. Le applicazioni personalizzate per TAG Heuer e disponibili in esclusiva saranno, inizialmente, Insiders (stile di vita), GolfShot Pro (golf), RaceChrono Pro (corsa automobilistica) e Viewrangers (trailing), che saranno offerte con abbonamento gratuito. È stato sviluppato un apposito SDK (Software Development Kit ) che consentirà un arricchimento illimitato. TAG Heuer ha inoltre aggiunto le funzioni classiche che fanno parte dell'universo orologiero: Timer, Sveglia e Stopwatch, il cui design rimane fedele ai codici del brand.

È proposto al prezzo di 1.350 euro.

 

Translate »
Web
Analytics