Longines accoglie a Saint-Imier la sua Ambasciatrice Kate Winslet

KW_Longines6

Longines ha avuto l’immenso piacere di accogliere per la prima volta, presso la sua sede di Saint-Imier, la sua Ambasciatrice dell'Eleganza Kate Winslet. La straordinaria attrice britannica, vincitrice di un premio Oscar nel 2009 per la sua interpretazione in Revolutionary Road, è entrata a far parte della famiglia Longines nel 2010 e ha colto l'occasione per visitare il Museo Longines. Nell'occasione, ha scelto un esemplare che sarà oggetto di una riedizione a profitto della Golden Hat Foundation, un ente di beneficienza nato nel 2010 di cui Kate è cofondatrice, e che promuove la sensibilizzazione sul tema dell’autismo. Da sei anni la Winslet illustra alla perfezione il motto di Longines “Elegance is an attitude”. Oggi, la maison svizzera è fiera di poterla accogliere a Saint-Imier, nel luogo che ha visto nascere il marchio nel 1832. Il Presidente di Longines Walter von Känel ha accompagnato l’attrice in questa giornata alla scoperta dell’appassionante processo di creazione degli orologi Longines, illustrandole le fasi di produzione e assemblaggio degli esemplari. L’Ambasciatrice dell’Eleganza Longines ha visibilmente gradito la visita presso il Museo della Casa, un’oasi di raffinatezza che racconta una delle più belle storie dell’orologeria svizzera e testimonia l’eredità del marchio che affonda le proprie radici nella tradizione, nell’eleganza e nelle prestazioni. In questo viaggio attraverso i secoli, Kate è stata particolarmente colpita da un segnatempo della collezione Flagship, una collezione che l’anno prossimo festeggia i suoi 60 anni. La maison ha deciso, così, di riproporre questo esemplare nel corso dell'anno e di destinare il ricavato delle vendite alla già citata Golden Hat Foundation. Al termine della giornata, Kate ha voluto incontrare i collaboratori di Longines riuniti per l’occasione. L’attrice ha approfittato di questo momento per rivolgere alcune parole all’assemblea: “È stato un piacere scoprire l’attaccamento di Longines alla sua storia, la cui ricchezza è fonte d’ispirazione per creare nuovi esemplari fedeli ai suoi valori. Sono molto riconoscente al marchio per il suo sostegno alla Golden Hat Foundation, un ente che mi sta molto a cuore, attraverso la riedizione dell’orologio che ho scelto oggi. Sono molto fiera di poter contribuire a sensibilizzare le persone in merito alla situazione delle persone autistiche. Ritengo che queste persone debbano poter imparare a comunicare, ricevere una formazione scolastica e sviluppare vere e proprie relazioni sociali”.

Translate »
Web
Analytics