Rio 2016: Omega e le Olimpiadi

Oggi si aprono ufficialmente le Olimpiadi di Rio 2016, le trentunesime della storia. Il Brasile è il primo Stato sudamericano a ospitare i Giochi, mentre Omega per la ventiseiesima volta è protagonista dell'evento sportivo più atteso dell'anno, in qualità di Cronometrista Ufficiale. Tra le ultime tecnologie che Omega metterà in campo, lo Scan'O'Vision Myria è un apparecchio per fotofinish in grado di catturare 10.000 immagini digitali al secondo e di maggior qualità rispetto alle versioni precedenti. Anche i blocchi di partenza sono stati migliorati, grazie a dei sensori integrati che rilevano le false partenze e presentano ognuno un altoparlante collegato alla pistola di partenza, affinché tutti gli atleti sentano il segnale nello stesso momento. Con il ritorno del golf alle Olimpiadi dopo più di un secolo, Omega ha inoltre introdotto nuovi tabelloni segnapunti dedicati a questa disciplina.

Se volete saperne di più su Omega, le Olimpiadi e il cronometraggio, vi invitiamo a leggere l'articolo in uscita su L'Orologio 250, con l'intervista a Peter Hürzeler, Omega Timing Board Member.

Translate »
Web
Analytics