Tudor presenta il Pelagos LHD

ap-pelagos-lhd-10

Rivolgendo il proprio sguardo anche al passato, Tudor presenta un nuovo Pelagos in versione per mancini, con la corona di carica quindi posizionata sul lato sinistro della carrure, così da poter essere indossato comodamente al polso destro. Tudor aveva già prodotto orologi di questo tipo su richiesta dei professionisti delle immersioni, ad esempio per la Marina Francese. Gli orologi subacquei progettati per essere indossati al polso destro devono avere caratteristiche ergonomiche particolari. Prima dell’avvento di questo orologio, i subacquei mancini portavano l’orologio al polso destro ed al contrario. In questo modo potevano usare solo la funzione di calcolo dei minuti trascorsi, ma la mano dominante era libera di accedere alla corona di carica. Con l’introduzione di questo nuovo modello nella linea Pelagos, denominato LHD (acronimo di “Left Hand Drive”, ovvero carica con mano sinistra), Tudort è ora in grado di offrire una linea completa di orologi-strumento da immersione, rivelando al contempo una parte poco conosciuta della storia dello sviluppo prodotti del Marchio. Nel rispetto della migliore tradizione orologiera che prevede l’assegnazione di numeri di referenza specifici agli orologi-strumento, il Pelagos LHD è prodotto in serie numerata. Ogni esemplare ha un numero di produzione unico inciso in cifre arabe ben visibili sul fondello. Questa è una novità per Tudor. Il quadrante di questo nuovo modello Pelagos, inoltre, è stato rielaborato con graduazioni in materiale luminescente beige e con il nome “Pelagos” scritto in rosso ad ore 6. Il datario, anch’esso in beige, ha un nuovo design con i numeri scritti in colori alterni: i giorni pari in rosso e quelli dispari in nero. Questo dettaglio estetico, soprannominato “roulette” dai collezionisti, era una caratteristica propria degli orologi da immersione Tudor insieme al quadrante ed alle lancette “snowflake” utilizzate per la prima volta nella referenza 7021 nel 1969. Nello stesso stile, la lunetta girevole unidirezionale in ceramica ha graduazioni in materiale luminescente beige che richiamano quelle presenti sul quadrante. Questa è una variante del movimento prodotto da Tudor sviluppata appositamente per la nuova versione per mancini del Pelagos. Il Pelagos si distingue anche per il suo bracciale in titanio, dotato di un fermaglio pieghevole in acciaio con meccanismo di autoregolazione a molla, sviluppato e brevettato da Tudor. Grazie a questo ingegnoso sistema il bracciale si regola durante l’immersione, contraendosi quando la muta viene compressa ad elevate profondità ed espandendosi quando la pressione diminuisce in fase di risalita. Il Pelagos è corredato anche di un cinturino addizionale in caucciù con un sistema di allungamento che lo rende facilmente regolabile per ogni tipo di immersione. L’impermeabilità del Pelagos LHD è garantita fino a 500 metri ed è stata sistematicamente testata fino al 125% della sua capacità, vale a dire fino a 625 metri. Da sottolineare anche la presenza della valvola automatica per la fuoriuscita dell’elio, un dispositivo essenziale per preservare l’orologio durante le immersioni in saturazione. In questa tecnica d’immersione, il corpo dei subacquei viene saturato di una miscela di elio e ossigeno, permettendo loro di alternare periodi di attività sottomarina a periodi di riposo in camera iperbarica in modo da evitare lunghe fasi di decompressione durante l’immersione. Poiché l’atomo dell’elio è la più piccola particella gassosa in natura, dopo un certo tempo esso riesce a penetrare all’interno dell’orologio, per quanto impermeabile esso possa essere. La valvola automatica per la fuoriuscita dell’elio consente al gas di essere espulso dall’orologio durante la fase di decompressione (molto più breve rispetto all’immersione), senza danneggiarlo. Senza questo sistema, la pressione eccessiva causata dal gran numero di atomi di elio presenti farebbe esplodere l’orologio durante la fase di decompressione.

 

 

Translate »
Web
Analytics