Hublot - Official Timekeeper di moda

Hublot

Non c'è fine alle iniziative originali che possono scaturire dalla mente di Jean-Claude Biver.
Ai Mondiali del Sudafrica abbiamo già potuto assistere alla comparsa del primo "Official Timekeeper" di una partita di calcio, ovvero: come coniugare massima visibilità al minimo sforzo, visto che non è certo necessario cronometrare i 45 minuti di ogni tempo con la precisione del millesimo di secondo.
Pensavamo, quindi, di non poterci stupire oltre, ma lui ce l'ha fatta di nuovo.
Riceviamo in redazione l'annuncio della nascita del Cronometrista Ufficiale delle... sfilate di moda.

In partnership con la Mercedes-Benz Fashion Week, Hublot ricoprirà il ruolo di Official Timekeeper della settimana della moda di New York (9-16 settembre), presso il Lincoln Center, dove cinque orologi da muro segneranno l'ora delle città mondiali della moda (New York, Londra, Milano e Parigi, Tokyo) e di Ginevra (un omaggio alla Hublot stessa). Al contempo, un orologio digitale Hublot annuncerà l'inizio delle sfilate e la loro durata. Hublot cronometrerà, infine, il ritardo dell'apertura di ogni sfilata rispetto all'orario ufficiale, in una "performance" quotidiana dal titolo esplicativo: “How Late is Fashionably Late”.
Dopo essere riusciti a convincere gli amici più scettici, non senza qualche difficoltà, dell'utilità di un Cronometrista Ufficiale in una partita di calcio per calcolare con precisione i tempi supplementari, a meno che le modelle non si mettano a correre i cento metri in passerella troviamo difficile sostenere l'opportunità della qualifica di Official Timekeeper per una sfilata di moda, ma ci proveremo lo stesso.
Signor Biver, si è superato!

Translate »
Web
Analytics