Sowind - Annunciata la nuova governance

Massimo e Stefano Macaluso

Massimo e Stefano Macaluso

Il consiglio d'amministrazione della holding che riunisce i marchi storici Girard-Perregaux e JeanRichard ha definito la nuova governance, nel segno dlla continuità familiare dopo la prematura scomparsa del Presidente Luigi Macaluso. Monica Mailander Macaluso è il nuovo presidente della Capogruppo Sowind Group mentre la gestione dell’azienda è affidata ai figli di Luigi Macaluso: Stefano e Massimo, rispettivamente Presidente e CEO Sowind SA.

Confermato il resto del CDA. A fianco di Stefano e Massimo Macaluso, per il Gruppo PPR - in qualità di Vice Presidente - ci sarà Francois-Henri Pinault, Presidente e Direttore Generale di PPR che, in base ad un accordo di partnership strategica siglato nel 2008, detiene il 23% di Sowind Group. Gli altri membri sono Robert Polet (CEO di Gucci Group) e Henry Peter.

La gestione operativa del gruppo è affidata a Stefano e Massimo Macaluso rispettivamente Presidente e CEO Sowind SA. Stefano Macaluso, già vicepresidente della Società, da una decina d’anni affiancava il padre nella definizione delle linee strategiche per la creazione e sviluppo dei prodotti, nella gestione dei processi industriali e nella direzione commerciale.

Massimo Macaluso, anche lui da una decina di anni nel gruppo e vicepresidente della società, oltre a supportare Luigi Macaluso nella gestione delle strategie del gruppo, ha avuto la responsabilità come Managing Director dello sviluppo del marchio JeanRichard a livello internazionale.

Il CDA ha anche approvato la creazione di uno “Strategic Management Committee” che definirà le linee guida di sviluppo e che nei prossimi mesi periodicamente si incontrerà per seguire la gestione.

Per Monica Mailander Macaluso “La definizione della nuova governance da un lato sottolinea l’impegno e la volontà della famiglia di dare continuità e portare avanti in prima persona i progetti di innovazione tecnologica e di crescita commerciale del gruppo, progetti in cui crede fermamente. Dall’altro, attraverso il processo di condivisione manageriale, garantisce le competenze e le risorse oggi indispensabili per sostenere tali progetti di crescita nel mercato internazionale.

Francois-Henri Pinault, Presidente e direttore generale di PPR, ha invece dichiarato: “sin dal nostro ingresso in Sowind abbiamo condiviso una visione comune sulle prospettive a lungo termine della crescita del settore dell’Alta Orologeria. Noi supporteremo con la massima fiducia l’impostazione che Stefano e Massimo Macaluso daranno alla gestione della società e sosterremo i piani di sviluppo del gruppo”.

Per Stefano Macaluso “le scelte di questi giorni non rappresentano altro che l’accelerazione di un processo già in atto che vedeva la gestione del gruppo sempre più in ottica di management. Con un progetto imprenditoriale ben definito sia per quanto riguarda lo sviluppo dei prodotti sia per quanto riguarda il rafforzamento della distribuzione a livello mondiale”.

Massimo Macaluso ha voluto invece sottolineare: “siamo una realtà multinazionale che ha filiali in 8 paesi ed è presente in 60 nazioni. Proseguiremo quindi il piano di sviluppo già tracciato, contando su due asset molto importanti. Da un lato la nostra unicità nel panorama dell’alta orologeria, legata all’incredibile patrimonio di conoscenza e cultura tecnica e produttiva sviluppati al nostro interno. Dall’altro la nostra organizzazione manageriale ed uno staff dirigenziale di alto profilo e competenza che da anni ci affianca e che ci consentirà di portare avanti progetti sempre più vicini ai clienti ed al mercato per valorizzare ulteriormente i nostri marchi”.

Quello che Massimo e Stefano Macaluso desiderano comunque evidenziare è come “tutto questo non è altro che la logica conseguenza di un disegno già tracciato, il frutto di un lavoro avviato. È un tributo nei confronti del coraggio e delle capacità imprenditoriali e creative di Luigi Macaluso che crediamo abbia saputo dare grandezza internazionale ad un marchio che nel prossimo gennaio celebrerà i 220 anni”.

Translate »
Web
Analytics