Girard-Perregaux – Quasar Azure

Girard-Perregaux presenta il nuovo Quasar Azure, declinazione del Quasar originale, racchiusa in un vetro zaffiro blu che ricorda i primi orologi con ponti creati dalla Manifattura nel 1867. Questo nuovo esclusivo modello viene prodotto in un'edizione limitata di soli 8 esemplari. La capacità di esprimere l'arte nell'ingegneria di precisione è una delle più grandi doti di Girard-Perregaux. I tre ponti d'oro utilizzati su La Esmeralda, il famosissimo orologio da tasca del 1889, ad esempio, erano al contempo funzionali ed esteticamente seducenti. Il Quasar Azure rende omaggio a questa tradizione con una trasparenza se possibile spinta all'estremo. L’orologio prende il nome dal Quasar, un corpo celeste estremamente luminoso, ed esibisce una cassa azzurra scolpita in un unico disco di zaffiro. La cassa, offre così eccezionali viste del movimento scheletrato calibro GP09400-1035. Come dichiarato dal CEO di Girard-Perregaux Patrick Pruniaux, “Quando il tourbillon è inondato di luce, il Quasar Azure brilla come una stella nella misteriosa oscurità dello spazio. Questo modello testimonia la nostra maestria nell'Alta Orologeria ed è radicato nel nostro linguaggio progettuale, anche se, in questo caso, è visto attraverso un prisma dalla tecnologia all'avanguardia. Il Quasar Azure è un'espressione brillante e audace della maestria tecnica, del design contemporaneo e della ricca tradizione del brand. Il Quasar Azure incarna l'essenza stessa di Girard-Perregaux”. Lo zaffiro è molto difficile da lavorare a causa della sua durezza. La cassa da 46 mm viene dunque modellata, colorata, fresata e lucidata dagli artigiani di Girard-Perregaux mediante un lungo processo, che richiede oltre 200 ore. Al termine, la cassa deve essere di colore uniforme e priva di inclusioni. La realizzazione della cassa del Quasar Azure, comprese anse e corona, richiede una eccezionale abilità artigianale, una qualità che fa rima con Girard-Perregaux. All'interno della cassa, il tourbillon sembra fluttuare. La gabbia è a forma di lira, un design storico che risale al XIX secolo. Tuttavia, la sua declinazione contemporanea consente di ammirare al meglio i Neo-ponti, firma stilistica di Girard-Perregaux ispirata alle strutture architettoniche. I ponti in titanio di grado 5 sono fissati alla platina trattata NAC e rivelano ogni singolo dettaglio del meccanismo. La gabbia del tourbillon è alimentata da un sistema di carica automatica unidirezionale con micro-rotore in oro bianco: la stessa è costituita da 80 componenti pesa solamente 0,25 grammi. Il micro-rotore è posizionato di proposito dietro il bariletto e contribuisce così all'aspetto puro e pulito del movimento interamente scheletrato del Quasar Azure. Tocchi di materiale luminescente blu sulle lancette ore e minuti Dauphine e l'impuntura del cinturino blu sono un’ulteriore dimostrazione della meticolosa attenzione ai dettagli da parte della Maison.

Translate »
Web
Analytics