Buon Natale, in edicola

 

Ci siamo. È quasi Natale. Ne abbiamo sentito parlare talmente tanto che non ne possiamo più. Ci hanno detto dove passarlo, quando, come e con chi. Concludendo, nel 2020 il Natale non per tutti cade il 25 dicembre. Per molti sarà Natale il 28, il 29, o addirittura il 7 gennaio, quando sarà loro concesso di raggiungere la famiglia. Del resto, anche Gesù bambino non nascerà a mezzanotte, ma tre ore prima.

Tutti vogliamo essere attenti, cauti e agire in modo da aiutare il contenimento dei contagi, ma soffrire lo stravolgimento delle nostre usanze è inevitabile. Perciò, ogni tradizione che sia stata mantenuta quest’anno ci rassicura. Ci fa sentire un po’ meno sottosopra.

Forse perché siamo appassionati di orologeria, un settore per cui la tradizione è un valore fondante. Ce lo ricorda il doppio tourbillon di Breguet, in copertina sul nostro numero di Dicembre/Gennaio. Un pezzo magnifico, creato dalla marca che porta il nome dell’inventore del tourbillon e proprio a lui dedicato. Lo si capisce facilmente dall’eleganza tecnica della realizzazione e dalla sontuosa incisione sui ponti del movimento, che riproduce il palazzo parigino dove aveva sede il laboratorio di Abraham-Louis Breguet. Lo abbiamo scelto perché è un inno all’alta orologeria e ai suoi mestieri, dal progettista all’orologiaio, dal finisseur all’incisore.

Questa speciale copertina fa da confezione a un numero ricco di approfondimenti su alcune delle più importanti novità del 2020, dalla Grande Sonnerie di Patek Philippe al nuovo scappamento Grand Seiko, basato sull’ormai scaduto brevetto del Co-Axial di Omega.

È con questo fascicolo, in questi giorni in edicola, che vi auguriamo Buon Natale e… Vi diamo appuntamento al prossimo anno con tutte le nostre attività, offline e online.

Buone Feste, con l’augurio che siano serene per tutti. 

Translate »
Web
Analytics