Hublot Classic Fusion Takashi Murakami All Black

Hublot si avvale regolarmente di grandi personalità creative, quali Shepard "Obey" Fairey, Marc Ferrero, Richard Orlinski e Maxime Plescia-Büchi. Un team di ambasciatori al quale oggi si unisce uno degli artisti viventi più riconosciuti a livello mondiale, ovvero Takashi Murakami. La sua opera propone una sottile riflessione che trova posto tra la tradizione giapponese e la cultura pop. Vera e propria rockstar dell'arte contemporanea, è stato lui stesso a coniare il nome Superflat per la corrente artistica di cui è iniziatore. Una prima visita alla manifattura Hublot nel febbraio 2020 ha permesso a Takashi Murakami di prendere dimestichezza con la lavorazione orologiera e con il design dei cronografi. Questo incontro ha messo in moto un processo creativo sfociato nell'innovativo Classic Fusion Takashi Murakami, ispirato all'emblema di Murakami, il fiore umanizzato. Il risultato è il Classic Fusion Takashi Murakami All Black, che riprende per l’appunto il concetto di All Black, una delle creazioni più emblematiche della Maison. Introdotto da Hublot nel 2006, lo stile All Black fa parte anche dell’universo creativo di Murakami. Per un effetto ancora più marcato, sui petali e sul volto del fiore sono stati incastonati dei diamanti neri, rispettivamente 456 sui primi e 107 sul secondo. Gli orologiai di Nyon hanno inserito il loro calibro di manifattura Unico nella cassa dall'emblematico design del Classic Fusion, un movimento che offre una riserva di carica di 72 ore. Prima collaborazione tra Hublot e l'artista giapponese, il Classic Fusion Takashi Murakami All Black (con cassa in ceramica nera da 45 mm) verrà prodotto in soli 200 esemplari. ”Takashi Murakami è una star internazionale, non solo nel mondo dell'arte contemporanea, ma anche per il grande pubblico. Confonde le frontiere tra arte e cultura pop. Vederlo entrare nel nostro team di Ambassadors è un vero privilegio. Siamo molto lieti di lanciare questo orologio nonché opera d'arte”, ha dichiarato Ricardo Guadalupe, CEO di Hublot.

Translate »
Web
Analytics