Thierry Stern sul Nautilus 5711

"Il sostituto della Ref. 5711 sarà piuttosto importante. Sarà migliore della Ref. 5711", ha dichiarato il presidente di Patek Philippe Thierry Stern al New York Times questa settimana.

I rumors che circolano prepotentemente sono che il 5711/1A-010 sarà sostituito nella collezione principale di Patek Philippe con due nuove referenze: la 6711/1T con cassa e bracciale in titanio da 41 mm e quadrante blu sunburst, e la 6711/1P, in platino con quadrante nero. Stern commenta: "Non dirò oggi in quale metallo o se sarà in acciaio. Sarà qualcos'altro, molto vicino, e logico”.

Delusione per chi è in lista d’attesa per il 5711, perché non sarà automaticamente messo in lista per il nuovo modello. “Alcuni rivenditori ricevono solo due Nautilus all'anno, ma hanno 100 nomi sulla loro lista d'attesa. È loro responsabilità spiegarlo al cliente, ma non è facile quando hai qualcuno che insiste per entrare nella lista. Non si può incolpare solo Patek Philippe di non consegnare abbastanza orologi”, precisa Stern.

A peggiorare le cose, la notizia che il nuovo Nautilus sarà in vendita solo in una manciata di boutique di proprietà della casa orologiera: “Saranno i nostri saloni situati a Ginevra, Parigi e Londra. Non è la soluzione perfetta e sarà un incubo per loro. Questo è il mio suggerimento in questo momento, ma ascolteremo i nostri store manager”.

Sulla decisione di dismettere il 5711, Stern spiega al New York Times: “Stiamo facendo questo per i nostri clienti che già possiedono un Patek Philippe e per proteggere il nostro marchio dal diventare troppo commerciale. Posso continuare a fare questo fantastico prodotto, o venderne 10 volte di più. Ma non sto lavorando per i numeri. Sto proteggendo l'azienda per il futuro, per i miei figli", insiste. "Un orologio non dovrebbe essere leader da solo. È troppo pericoloso".

Translate »
Web
Analytics