Zenith Defy 21 Felipe Pantone

Fenomeno globale dell’arte contemporanea, l’artista di origini argentine e spagnole Felipe Pantone è noto per essere uno dei talenti più promettenti del panorama mondiale. Immediatamente riconoscibili, le opere di Pantone sono molto apprezzate. Zenith e Felipe Pantone hanno iniziato la loro collaborazione nel 2020, quando la Casa ha offerto la possibilità agli artisti contemporanei di utilizzare la facciata del suo edificio principale come una tela sulla quale creare. Oggi, Felipe Pantone ha reinventato il cronografo Zenith più all’avanguardia, creando un oggetto che è nel contempo una prodezza orologiera e una creazione d’arte da indossare. Il risultato di questa collaborazione è il Defy 21 Felipe Pantone, orologio molto colorato e incentrato su un gioco di frequenze a livello visivo e meccanico. Con il suo movimento cronografico automatico calibro El Primero 21, che indica i centesimi di secondo e che batte alla frequenza di 360.000 alternanze/ora (per il cronografo; 36.000 a/h per il movimento), il Defy 21 è stata la scelta più naturale per Felipe Pantone. Su questo orologio, l’artista ha potuto esprimere appieno il suo “concetto di spettro visibile”, nel quale tutte le frequenze individuabili della luce e dei colori riflessi creano una sinergia dinamica. Realizzato in un’edizione limitata a soli 100 esemplari, il Defy 21 Felipe Pantone rappresenta un nuovo tipo di collaborazione per Zenith e per l’arte orologiera più in generale.

Felipe Pantone ha così commentato la sua prima collaborazione orologiera: “Sono entusiasta e onorato di poter dare il mio contributo personale a un orologio per la prima volta, specialmente lavorando con una manifattura che ammiro profondamente per il suo spirito di innovazione e audacia. Fin dall’inizio, l’idea era trasformare questo spettacolare esemplare di arte orologiera in un’opera di arte cinetica da indossare al polso, in cui il tempo e la luce convergono in un unico oggetto. E il risultato per me è straordinario”. Una delle caratteristiche più sorprendenti dell’orologio sono i ponti multicolore, tratto distintivo delle opere di Pantone. Servendosi del principio dei colori interferenziali, il rivestimento sui ponti riflette una gradazione di toni arcobaleno metallizzati. Per realizzare il Defy 21 Felipe Pantone sono occorsi mesi di test e la ricerca della soluzione più appropriata assieme a degli specialisti per ottenere l’effetto “arcobaleno”. Il segnatempo è il primo in assoluto a utilizzare questo innovativo tipo di PVD tridimensionale con movimento trattato in superficie con particelle in silicio, per produrre uno spettro di colori dalla gradazione perfetta. Le lancette di ore e minuti sono assumono un look volutamente alterato, simile alle saette che compaiono in molte opere di Pantone, con un arcobaleno di colori sfumati e applicati tramite lo stesso processo impiegato per i ponti del movimento.

Anche la cassa in ceramica nera da 44 mm (impermeabile fino a 10 atmosfere) del Defy 21 Felipe Pantone è stata reinterpretata e dinamicamente reinventata dall’artista. Quest’ultima presenta infatti un motivo a griglia inciso sulla lunetta e la dicitura “FP#1” ai quattro angoli, a significare “Felipe Pantone El Primero”.  Infine, l’artista ha optato per un cinturino in caucciù nero testurizzato con motivo reticolare, che permette ai vari dettagli cromatici del quadrante e del movimento di risaltare maggiormente.

Translate »
Web
Analytics