Mido – Multifort Patrimony Chronograph

Nel corso della sua storia, la Mido ha spesso tratto ispirazione da celebri strutture architettoniche per la realizzazione dei propri segnatempo. Non fa eccezione il nuovo Multifort Patrimony Chronograph, per il quale la Casa ha scelto come fonte d’ispirazione (oltre all’orologio Multifort Multichrono del 1937) l’Harbour Bridge di Sidney, che è anche contemporaneo alla collezione Multifort, lanciata nel 1934. La finitura a côtes de Genève sul rotore del movimento, infatti, vuole essere un richiamo ai cavi di sospensione del sopraccitato ponte. Il movimento, meccanico a carica automatica, è il calibro Mido 60 (su base ETA A05.H31, spessore di 7,90 mm, 27 rubini, 28.800 alternanze/ora, ponti e platina decorati a perlage, viti azzurrate, riserva di carica di 60 ore, visibile dal lato fondello. La cassa in acciaio trattato PVD color oro rosa da 42 mm è dotata di un vetro zaffiro “glassbox” a protezione del quadrante blu spazzolato con lavorazione soleil su due livelli, sul quale trovano posto lancette luminescenti, indici a numeri arabi, due contatori supplementari (per i minuti crono al 3 e per i secondi continui al 9), secondi crono al centro, scala tachimetrica periferica e datario a finestrella al 6. Da notare anche la gradevole presenza del logo vintage Mido al 12. Bella anche la forma dei pulsanti crono a pompa, in classico stile d’antan. Impermeabile fino alla pressione di 5 atmosfere, il nuovo Mido Multifort Patrimony Chronograph è dotato di un cinturino in pelle di vacchetta marrone con stampa alligatore, abbinato a una fibbia ad ardiglione in acciaio color oro rosa.

Prezzo consigliato al pubblico: 1.950 euro (disponibile da giugno 2021).

Translate »
Web
Analytics