jaeger-lecoultre width=


Nuovi quadranti per il Rolex Daytona

Oyster Perpetual Cosmograph Daytona

Il Rolex Cosmograph Daytona, presentato nel 1963, è da sempre sinonimo di velocità, sottolineata dalla presenza della scala tachimetrica sulla lunetta. La Casa ginevrina ha presentato proprio ieri tre nuove declinazioni di questo celebre cronografo, caratterizzate dall’impiego del meteorite metallico per la realizzazione del quadrante, sul quale trovano posto i tre contatori supplementari in nero. A tal proposito, va segnalato il fatto che Rolex sceglie la meteorite metallica secondo criteri estetici estremamente severi. Ogni frammento presenta una struttura interna inimitabile che fa di ogni Cosmograph Daytona con quadrante in meteorite un esemplare assolutamente unico. Inoltre, la meteorite metallica è rara e difficile da lavorare: prima di tutto si ricavano delle lamine sottili, poi, mediante un trattamento chimico, si rivela tutta la bellezza della sua struttura interna che ricorda lampi di luce intrecciati. Questi motivi, tanto imprevedibili quanto affascinanti, sono chiamati “figure di Widmanstätten”. I nuovi Daytona con quadrante in meteorite sono tre, uno con cassa in oro bianco a 18 carati, lunetta in Cerachrom nera e cinturino Oysterflex, e due con cassa e bracciale Oyster realizzati rispettivamente in oro Everose a 18 carati e in oro giallo a 18 carati. Tutti e tre impiegano ovviamente il calibro di manifattura Rolex 4130 (28.800 alternanze/ora, 44 rubini, riserva di carica di circa 72 ore, ruota a colonne a innesto verticale, spirale Parachrom blu paramagnetica, bilanciere a inerzia variabile, precisione di -2/+2 secondi al giorno), meccanico a carica automatica. Gli orologi vantano inoltre la certificazione di Cronometro Superlativo (COSC + certificazione Rolex con movimento incassato).
Prezzi: 32.650 euro (cassa in oro bianco); 39.300 euro (oro giallo); 41.900 euro (oro Everose).

Translate »
Web
Analytics