jaeger-lecoultre width=


Tudor Black Bay Chrono

Nel 1970 Tudor lanciava il suo primo cronografo, l’Oysterdate, che  si distingueva per l’originalità del design. Il quadrante era caratterizzato da colori vivaci, indici delle ore pentagonali (che richiamano la forma del piatto del campo da baseball), contatore dei minuti crono su 45 unità al 3, secondi continui al 9 e datario al 6. In omaggio ai 50 anni trascorsi dal lancio del suo primo cronografo, Tudor quest’anno presenta il nuovo Black Bay Chrono, disponibile con quadrante bombato nero o opalino e contatori concavi rispettivamente color argento o neri, e animato dal calibro MT5813 (derivato dal Breitling 01, diametro 30,4 mm, spessore 7,23 mm, 41 rubini, 28.800 alternanze/ora, riserva di carica di 70 ore circa, cronometro Cosc, precisione di -2/+4 secondi al giorno), con ruota a colonne, frizione verticale e spirale in silicio.

Sul quadrante ecco le celebri lancette “Snowflake”, abbinate agli indici geometrici luminescenti; da notare la colorazione in rosso sia dell’indicazione relativa al dato di impermeabilità (al 6, poco sopra al datario, e pari a 200 metri), che della punta della lancetta centrale dei secondi crono. Il vetro a protezione del quadrante è di tipo zaffiro, circondato da un anello in alluminio su cui è riportata la scala tachimetrica; i pulsanti crono sono serrati a vite. Tutte caratteristiche da sportivo di razza. L’orologio è disponibile con cinturino a polsino in cuoio, con bracciale in acciaio o con cinturino in tessuto, Quest’ultimo è realizzato sugli ottocenteschi telai Jacquard dalla Julien Faure, azienda a conduzione familiare con 150 anni di esperienza che si trova nella regione francese di St-Etienne.

Il bracciale in acciaio, dal canto suo, trae ispirazione dai modelli pieghevoli rivettati introdotti da Tudor negli anni ’50 e ’60, divenuti celebri per via dei rivetti di attacco delle maglie visibili di profilo, oltre che per la caratteristica forma rastremata. Questi due dettagli estetici sono stati reintrodotti nel nuovo modello, realizzato con i più moderni metodi di fabbricazione a maglie piene: Il cinturino a polsino in cuoio nero invecchiato con impunture écru e chiusura pieghevole, infine, è un omaggio alle corse automobilistiche degli anni ’70.

Prezzi: 4.960 euro (con bracciale in acciaio); 4.660 euro (con cinturino in cuoio o in tessuto di colore nero).

Translate »
Web
Analytics