jaeger-lecoultre width=


Chopard - L.U.C Perpetual Chrono

Da sempre in orologeria l’associazione del calendario perpetuo al cronografo a carica manuale è considerata una delle massime espressioni di maestria. Chopard ha già fornito questa interpretazione 5 anni fa con il L.U.C Perpetual Chrono, animato del calibro L.U.C 03.10-L. Ora questo orologio pluricomplicato, che si fregia sia della certificazione di cronometro Cosc che del Punzone di Ginevra, viene proposto in una nuova versione, con cassa in titanio grado 5, che va ad affiancare quelle in oro e in platino. Il già citato movimento (visibile dal lato fondello ) abbina le funzioni del calendario perpetuo (con fasi lunari) al cronografo flyback con ruota a colonne e innesto verticale. Con una riserva di carica 60 ore circa, questo calibro di manifattura ha un diametro di 33 mm per 8,32 di spessore; il suo bilanciere oscilla a una frequenza di 28.800 alternanze/ora e il numero totale dei suoi componenti è pari a 452. Il quadrante in oro massiccio, di colore rodio nero e inciso a guilloché a mano (con raggi centrati sul calendario), ha un rehaut argenté azzurrato, con elementi decalcati di colore rosso e nero. L’impermeabilità è garantita fino a 3 atmosfere di pressione.

Prezzo: 74.500 euro.

Translate »
Web
Analytics